Ottobre 6, 2022

Alfa Romeo Giulia elettrica: anche la casa del biscione presenta 2 motorizzazioni, autonomia di circa 800km

Alfa Romeo Giulia è l’auto con la quale la casa italiana è pronta alla sua elettrificazione, ancora una volta l’auto del marchio è lei.

Alfa Romeo Giulia elettrica
Alfa Romeo Giulia elettrica – Motori.News

Tutte le case hanno un’auto con la quale sono riconosciute, ed anche la casa milanese si presenta per la sua elettrificazione, con una sua vettura storica. Alfa Romeo Giulia sarà elettrica, il SUV che dal 2016 è tornato in pianta stabile sul mercato, è pronto ad una nuova sfida. Il 2026 sarà l’anno di nascita della Giulia elettrica, data che porterà il brand verso l’elettrificazione totale. Il 1962 segnò la nascita di questa storica auto, 64 anni dopo, assisteremo ad una rivoluzione sostanziale di questo splendido esemplare.

Un futuro elettrificato da grandi potenzialità

La tecnologia elettrica, che si dovrebbe montare la Giulia, sarà quella della piattaforma STLA Large. La piattaforma quindi, della Holding Stellatis, che sta raggiungendo ottimi risultati. Il far parte di grandi gruppi in questo momento di transizione, si sta rilevando efficace per tutte le aziende automobilistiche. La batteria che dovrebbe montare l’auto avrà una capacità da 101 a 118 kWh. L’autonomia che la vettura intende raggiungere, è davvero interessante, visto che parliamo di 800 Km, con una ricarica.

La Giulia foto
Il motore elettrico che dovrebbe montare la Giulia, si preannuncia molto interessante – motori.news

Se l’autonomia è già di per sé entusiasmante, anche il tempo di ricarica non è da meno. L’azienda italiana si sbilancia dicendo che ci vorranno 20 minuti per ricaricarla, utilizzando un sistema 800 Volt. La potenza sulla quale si dovrebbe attestare il mezzo, è tra i 204 fino ai 449 Cavalli. Inoltre, dovrebbe avere una trazione 4×2 o 4×4, montando un propulsore su ogni asse. Caratteristiche che fanno gola, vedremo se il SUV le rispetterà.

Futuro anche Plug-in?

La piattaforma STLA come sappiamo, non viene usata solo per auto elettriche al 100%, ma anche per quelle Plug-in. Qualche nostalgico magari, potrebbe essere accontentato, ma visti i piani del Biscione, l’auto sarà solo elettrica. Il SUV sarà l’inizio della rivoluzione come detto, dato che dal 2027 la casa produrrà solo mezzi elettrificati. Questo per essere pronta al cambio dei regolamenti del 2035, ovvero quando la vendita dei mezzi a motore endotermiche saranno vietate.

Alfa Giulia Vintage
La vecchia Giulia ha segnato un pezzo di storia italiana – motori.news

L’auto avrà un comportamento dinamico e sarà un piacere guidarla, così viene descritta. L’eredita della Giulia passa da questa nuova era, l’auto che ha segnato un’epoca nel nostro Paese, vuole segnare anche quello di un mercato elettrico sempre più grande. La vettura ha già avuto la sua modifica, visto che da berlina si è trasformata in SUV, per colpire il mercato più in espansione. Aspettiamola allora, poi daremo le conclusioni sulla nuova era della Giulia.

L’articolo Alfa Romeo Giulia elettrica: anche la casa del biscione presenta 2 motorizzazioni, autonomia di circa 800km proviene da Motori News.