Settembre 24, 2022

Bollo auto, luglio mese di rimborsi: ti restano pochi giorni per richiederlo | Spetta anche a te

Luglio mese di rimborsi che vede anche quello del Bollo dell’auto, dovete però rientrare in alcuni parametri per farne richiesta.

Bollo auto
Bollo auto – motori.news

Il costo della vita aumenta ogni giorno di più, e le famiglie ne risentono moltissimo. Ogni rimborso quindi diventa fondamentale, e con attenzione si vede se ci si rientra. Luglio è il mese del rimborso del bollo auto, una spesa a volte salata per i consumatori italiani. Sapete come si fa a richiederlo? Ed anche quali categorie ci rientrano? Tranquilli, ora lo scopriamo subito, così se siete in linea per il rimborso, potete correre all’ACI per richiederlo.

I requisiti per rientrare nel rimborso

Ci sono diversi casi in cui ci viene rimborsato il bollo, che sono per lo più delle nostre dimenticanze. Succede a volte che paghiamo più del dovuto, quindi abbiamo accesso al risarcimento, della somma che avevamo pagato di più. Capita a volte, che paghiamo il bollo per ben due volte, questa dimenticanza è comune. Succede che il bollo lo paghiamo via conto corrente, in automatico, e ci dimentichiamo di avere questo servizio. La dimenticanza porta a ripagarlo, ma tranquilli si può chiedere il rimborso, della somma di uno dei due bolli.

Bollo il rimborso
La ragazza rientra nei requisiti per richiedere il bollo dell’auto – motori.news

Il rimborso si può richiedere anche se subiamo un furto o demoliamo l’auto. Qui va da sé, che non ci verrà ridata l’intera somma, ma la parte in cui il bene non è più utilizzabile. Cioè paghiamo solo la parte in cui l’auto non ci era stata ancora rubata, oppure paghiamo la parte in cui l’auto la utilizzavamo ancora. Se rientrate in questi requisiti, allora potete fare domanda per il rimborso. Ribadisco che queste sono delle nostre dimenticanze, alle quali lo Stato ci viene incontro.

Dove si richiede il risarcimento e c’è la possibilità di un rimborso a posteriori?

Ci sono casi in cui rientriamo nel rimborso a posteriori, magari perché abbiamo avuto complicazioni fisiche. Parliamo della tutela della legge 104, che, come sappiamo, non fa pagare il bollo alle persone che la prendono. Capita spesso, che ci venga riconosciuta la 104, dopo aver pagato il bollo, ed allora possiamo richiedere il rimborso della spesa effettuata. Qui la somma che ci verrà restituita è del 100%, anche in maniera retroattiva, visto che la legge dispone così.

Simbolo del rimborso
Il rimborso va richiesto al sito dell’ACI della vostra regione – motori.news

Se rientriamo in una di queste categorie, è giusto che richiediamo il rimborso. Il rimborso va richiesto online, nell’apposita sezione dedicata sul sito ACI. Ci sono casi in cui si può anche richiedere, presso gli sportelli dell’ACI. Luglio è il mese per richiedere queste somme di denaro, attenzione però, non tutte le regioni attuano il rimborso questo mese. Controllate se la vostra regione ripagherà la somma questo mese, andando sul sito dell’ACI della vostra regione.

L’articolo Bollo auto, luglio mese di rimborsi: ti restano pochi giorni per richiederlo | Spetta anche a te proviene da Motori News.