Febbraio 22, 2024

Bonus patente 2023: scopri come funziona e come fare subito domanda

Il nuovo aiuto proposto dal governo e già accettato da molte scuole guida, è il bonus patente, volto ad aiutare a partire dal 13 febbraio tutti coloro che vorrebbero ottenere le abilitazioni di guida C, C1E, CE e Cqc. 

Bonus patente 2023
Bonus patente 2023 – Motori.News

Ci tratta di abilitazioni importanti, che spalancano le porte del mondo del lavoro, ma che purtroppo hanno un costo parecchio elevato che non tutti possono permettersi di sostenere, soprattutto non adesso a causa della crisi economica che ci ha messi tutti in forte difficoltà.

Giorno 13 febbraio è stata aperta la piattaforma informatica “bonus patente”, dove si può richiedere il contributo destinato in modo particolare ai giovani autisti per l’autotrasporto.

Bonus patente, chi ne ha diritto

Il bonus patente è stato inserito nel decreto-legge del 10 settembre 2021. Già da adesso si può inviare domanda al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le autoscuole hanno avuto modo e tempo di aderire all’iniziativa fino allo scorso 6 febbraio. Ma vediamo di capire di cosa si tratta e come funziona.

L’agevolazione è stata pensata per i giovani italiani ed europei di età che va dai 18 ai 35 anni, che vorrebbero guidare veicoli adibiti al trasporto di persone e di merci. Ad usare il buono possono essere anche coloro che entro l’anno compiono i 36 anni, ma che al momento della presentazione della domanda ne hanno 35.

I soldi stanziati per il bonus patente sono 25,3 i milioni di euro sotto richiesta del governo precedente, ovvero quello guidato da Mario Draghi. Sono stati stanziati 3,7 milioni di euro per il 2022 e 5,4 milioni di euro per singolo anno dal 2023 al 2026.

Il bonus copre anche il periodo che va dal 1° luglio 2022 al 31 dicembre 2026 per cui coloro che hanno conseguito la patente a partire da luglio 2022 in autoscuola che aderisce all’iniziativa possono richiedere il rimborso selezionando l’opzione “Ho conseguito la patente“. Bisognerà indicare la data della fattura relativa al pagamento e poi dopo aver generato il buono richiederne la validazione all’autoscuola.

Bonus patente-Motori.news

Come richiedere il bonus patente online

Con i buoni di possono riavere indietro parecchi soldi. Si tratta dell’80% della spesa sostenuta rimanendo entro i 2.500 euro. Chi è interessato deve presentare la domanda esclusivamente in via telematica, collegandosi al sito https://patentiautotrasporto.mit.gov.it/bonuspatente/.

Qui si trova allegato il modello standard che serve per inviare la richiesta al Ministero. Si accede come sempre tramite credenziali Spid, CIE o CNS, poi si va ad inserire tutta la documentazione e le informazioni ed ecco finito. Bisognerà soltanto attendete l’erogazione del contributo che sarà emessa secondo l’ordine cronologico della presentazione delle domande, fino all’esaurimento delle risorse per cui è meglio affrettarsi.

Il bonus patente è un voucher che le autoscuole e gli Enti di formazione devono attivare entro al massimo 60 giorni dall’emissione, altrimenti viene automaticamente annullato e deve essere rigenerato. Ad occuparsi della liquidazione saranno le autoscuole che possono annullare qualunque pratica e segnalarla in caso di difformità nell’uso del contributo.

L’articolo Bonus patente 2023: scopri come funziona e come fare subito domanda proviene da Motori News.