Febbraio 20, 2024

Car sharing: conviene veramente o meglio l’auto di proprietà | Facciamo due conti insieme

Il Car Sharing è una pratica sempre più utilizzata, ma è davvero così conveniente? Facciamo due conti e scopriamo meglio il servizio.

Car sharing
Car sharing – motori.news

Il servizio Car Sharing sta crescendo sempre di più, visto anche la situazione di mobilità sostenibile che le Città stanno applicando. Il suo utilizzo va dai viaggi brevi fino ad arrivare a quelli lunghi, e riguarda il noleggio di monopattini elettrici, biciclette, scooter ed auto. Una ricerca di Altroconsumo prende in esame il servizio nella città di Milano, quella dove è più richiesto. In base a questo ci facciamo due conti, e vediamo se conviene noleggiare un mezzo per spostarci o rimanere con un mezzo di proprietà.

Le tipologie di spostamenti e il servizio da utilizzare

Gli spostamenti di breve durata possono essere effettuati con un servizio ATM (mezzi pubblici) oppure con i monopattini elettrici. ATM sicuramente è molto efficiente, visto che compre bene la parte centrale della città ma anche le periferie, grazie ai suoi pullman e alla metro. I monopattini elettrici sono la rivelazione del momento, e molte compagnie stanno puntando su questo mezzo. Il suo costo è di 0,19 euro al minuto, più un 1 euro per lo sblocco. Ci sono però gli affari, come pagare 7 euro totali per tutta la giornata.

Servizio Bici Milano
Il noleggio di biciclette offerto dal Comune di Milano – motori.news

Ci sono poi gli spostamenti di media durata che vengono fatti con servizi di noleggio, per biciclette normali e quelle a pedalata assistita. Qui troviamo diverse compagnie come BikeMi, gestita da ATM. I costi vanno dai 4,50 euro per il giornaliero ai 36 euro per l’annuale, passando per i 9 euro per il mensile. Qui poi si calcola il minutaggio di utilizzo, che va da 1 euro al minuto ai 2 euro al minuto se si usano bici elettriche. Ci sono anche altre compagnie, come RideMovi e Lime o Swapfiets, ma io ho preso in esame quella meno costosa.

Il noleggio può riguardare anche spostamenti di lunga durata, se noi da Milano vogliamo fare un giro in Lombardia, possiamo farlo. Milano ha 4 gestori per il noleggio delle auto e sono: Enjoy, ShareNow, LeasysGo ed E-Vai. La tariffa minima qui va dai 0,19 euro al minuto, per arrivare poi tariffe giornaliere e annuali.

Noleggia la vettura
Noleggio di un’auto elettrica – motori.news

Un prezzo differente lo fa LeasysGo, che utilizza le 500 elettriche e il suo costo è di 0,29 euro al minuto. Il vantaggio di questa compagnia è l’utilizzo di auto elettriche, e quindi ci possiamo spostare anche nelle zone a traffico limitato.

Facciamoci due calcoli

Ora però vediamo se davvero conviene questo servizio o è meglio un mezzo di proprietà. Furio Truzzi, presidente Assoutenti, ha rilasciato queste parole:” Oggi una manutenzione ordinaria di un’auto e i suoi lavori di riparazione, arrivano a costare 390 euro annui a mezzo. Vanno però aggiunti 250 euro per l’olio, le gomme e altri pezzi. Per i pedaggi e i parcheggi si spendono 110 euro l’anno in media, mentre il bollo e la revisione ci costano quasi 240 euro”.

Calcolare le spese
Calcolo per vedere cosa ci conviene di più – motori.news

Ora se noi andiamo a tirare le conclusioni. scopriremo che i due sevizi, possono essere usati entrambi. Utilizzare servizi a noleggio è conveniente se noi viviamo in città, dove il costo per avere un mezzo di proprietà è altissimo, dovendo tenere conto di parcheggi, pedaggi e consumi. La situazione si ribalta se noi andiamo fuori città, lì avere un nostro mezzo conviene ancora. I costi per noleggiare un’auto sono ancora troppo alti, per essere sostenuti da soli. Quindi se vivete in città il Car Sharing va bene, ma se non vivete in città, questo servizio è solo una spesa alta da sostenere.

L’articolo Car sharing: conviene veramente o meglio l’auto di proprietà | Facciamo due conti insieme proviene da Motori News.