Aprile 20, 2024

Danilo Petrucci: “Spero che Miller sia più fortunato di me”

Danilo Petrucci e Jack Miller seguono le stesse orme in MotoGP. dal team Pramac alla Ducati factory, fino al passaggio in KTM.

Jack Miller (LaPresse)
Jack Miller – Motori.News

Danilo Petrucci e Jack Miller… due destini che si intrecciano. I due piloti si sono ritrovati fianco a fianco nel box Pramac nella stagione 2018, con l’australiano approdato in Ducati dopo tre anni poco entusiasmanti con la Honda. Durante quel campionato Petrux ha ottenuto buoni risultati, tra cui un 2° posto nel GP di Francia.

Furono mesi concitati per il pilota ternano che andava a firmare un nuovo contratto biennale (2019-2020) con il team Ducati factory, dove avrebbe preso il posto di Jorge Lorenzo, il cui ingaggio iniziava a pesare non poco sulle casse di Borgo Panigale. Nel 2019 Jack Miller è rimasto nella squadra satellite Pramac, mentre Danilo Petrucci andava ad affiancare Andrea Dovizioso nel box factory. Petrux ottenne una vittoria e due podi nella prima parte del campionato, per poi allontanarsi dalle prime posizioni nella seconda parte. Una condanna in ottica rinnovo per il 2021.

Petrucci e Miller da Ducati a KTM

Jack Miller (LaPresse)
Jack Miller – Motori.News

Già all’inizio del Mondiale 2020 era apparso chiaro che Petrux non avrebbe proseguito l’avventura in MotoGP con Ducati. Da lì la firma con KTM per un solo anno, con Miller che invece sarebbe passato in Ducati ufficiale al posto suo. In due anni l’australiano ha pareggiato i conti con Danilo Petrucci vincendo due GP (Jerez e Le Mans 2021), ma anche per lui è arrivato il momento di dire addio all’azienda di Borgo Panigale. A fine anno ‘JackAss’ saluterà la Casa italiana per mettersi in sella alla KTM RC16.

Petrucci non ha trovato la buona sorte con il marchio di Mattighofen, non riuscendo a instaurare un buon feeling con la moto austriaca a causa del suo peso e della sua altezza oltre la media. Da qui la decisione di passare nel MotoAmerica dal 2022, dove sta ottenendo grandi risultati. Ma a Jack Miller dovrebbe andare diversamente: “Sono davvero felice per Jack – ammette il ternano a Crash.net -. Siamo cresciuti insieme in Pramac e poi abbiamo seguito più o meno [la stessa strada]: Pramac, Ducati Factory e ora anche KTM. E spero che sarà più fortunato di me“.

Danilo non nasconde di fare il tifo per lui nel campionato MotoGP, legati da una vera amicizia. Del resto Jack troverà due vecchie conoscenze maturate nell’esperienza in Ducati: Francesco Guidotti, team manager, e Fabiano Sterlacchini, direttore tecnico KTM. “Sono stato una delle persone che ha cercato di rubarli alla Ducati quando ero in KTM – ha sottolineato Danilo Petrucci -, purtroppo sono venuti quando stavo partendo!“.

L’articolo Danilo Petrucci: “Spero che Miller sia più fortunato di me” proviene da Motori News.