Maggio 22, 2022

e-Power: il nuovo propulsore elettrificato debutta in Europa su Qashqai

e-Power: il nuovo propulsore elettrificato debutta in Europa su Qashqai

Il nuovo propulsore elettrificato, esclusiva di Nissan, per una guida più reattiva, silenziosa ed efficiente è stato adattato e migliorato per l’Europa. Il nuovo Qashqai è il primo modello in Europa equipaggiato con e-Power. Il piacere della guida elettrica, ma senza ricarica alla spina.

Entro l’Estate il nuovo Nissam Qashqai porterà al debutto europeo l’innovativo sistema di propulsione e-Power, una tecnologia esclusiva Nissan che rappresenta un inedito approccio alla mobilità elettrificata. Con un motore 100% elettrico che muove le ruote della vettura e un motore termico che produce energia, e-Power offre l’accelerazione brillante, progressiva e lineare tipica dei veicoli elettrici, ma senza la necessità di ricarica alla spina. Inventato da Nissan e presente sul mercato giapponese dal 2017, ha permesso ai progettisti di mettere a punto una versione adatta alle esigenze dei clienti europei, molto attenti al piacere di guida, all’efficienza e alla possibilità di viaggiare senza limiti in tutti i contesti: urbani, sub urbani ed extraurbani. Il propulsore-Power si pone quindi come la migliore soluzione elettrificata disponibile, alternativa a Diesel e vero elemento di transizione verso la mobilità 100% elettrica.

Nel sistema e-Power il motore elettrico da 190 CV è l’unico che muove le ruote della vettura e garantisce un piacere di guida tipico di un EV con accelerazione brillante e una notevole coppia di 330 Nm subito disponibile ad ogni regime e in ogni circostanza. Spingere a fondo il pedale dell’acceleratore trasmette al guidatore la stessa sensazione che si prova alla guida di una berlina dalle alte prestazioni, ma con maggiore fluidità e progressione nell’erogazione della potenza.

L’energia elettrica necessaria alla trazione è prodotta a bordo della vettura da un 3 cilindri turbo-benzina  da 1,5 litri e 158 CV di potenza, capace di garantire la massima efficienza e rendimento grazie all’innovativa tecnologia con rapporto di compressione variabile. Il sistema non prevede ricarica alla spina e per fare il pieno di energia basta riempire il serbatoio di benzina presso un esercente tradizionale.

L’energia prodotta dal motore termico va all’inverter e da questo può essere trasmessa alla batteria, al motore elettrico o a entrambi. In nessun caso la potenza termica viene trasmessa direttamente alle ruote.

Tutto è regolato da una sofisticata unità di controllo che ottimizzata i flussi di energia sulla base di una serie di parametri, tra cui lo stato di carica della batteria, le condizioni di guida e la richiesta di forza motrice, e massimizza il tempo in cui il motore termico rimane spento.

Viaggiando a bassa velocità, l’energia prodotta dal motore termico va in parte al motore elettrico e in parte alla batteria e quando quest’ultima è completamente carica, il motore termico si spegne e la macchina procede mossa esclusivamente dalla carica della batteria. In caso di forte accelerazione o viaggiando ad alta velocità, l’energia necessaria al motore elettrico arriva sia dal motore termico che dalla batteria. L’unità di controllo gestisce anche la fase di rigenerazione e così quando si rilascia il pedale dell’acceleratore o si aziona il freno il motore elettrico trasforma l’energia cinetica della vettura in energia elettrica che va a ricaricare la batteria.