Dicembre 3, 2021

F1, cambia la sede del GP di Russia: addio Sochi, benvenuta San Pietroburgo

A partire dalla stagione 2023 del campionato mondiale di Formula 1, il GP di Russia cambierà sede. Infatti, non si terrà più presso l’Autodromo di Sochi bensì sul circuito di Igora Drive, situato a circa 50 Km da San Pietroburgo e dispone di 10 piste professionali utilizzate per gare e test su circa 100 ettari di terreno. A rendere ufficiale la notizia è stato Stefano Domenicali, CEO del Circus, il quale è lieto di confermare che dopo un intenso lavoro congiunto con i loro partner russi ed una valutazione dettagliata di Igora Drive la F1 correrà sul fantastico circuito dal 2023. L’ex manager della Ferrari si ritiene impressionato da San Pietroburgo e crede che il GP di Russia a Igora sarà un evento incredibile.

L’accordo tra la Formula 1 ed il nuovo tracciato russo di San Pietroburgo avrà una durata triennale, dunque farà parte del calendario fino alla stagione 2025. Il circuito è in grado di ospitare fino a 50 mila spettatori e sorge grazie all’ingegnere tedesco Hermann Tilke. La pista è lunga 4 Km e presenta 15 curve in totale, e per fortuna nessuna ad angolo retto ritenute poco apprezzate. I lavori effettuati ad Igora Drive hanno avuto inizio nel 2017 e sono terminati nel 2019. Lo scorso anno, poi, il circuito ha ottenuto la licenza dalla FIA di grado 1, ossia quella che permette l’ospitalità delle massime competizioni. Fino ad oggi il tracciato ha ospitato prettamente le serie nazionali russe, e la scorsa stagione avrebbe dovuto accogliere il DTM, le W Series (femminile) ed il World Rallycross, ma la pandemia ha costretto gli organizzatori a cancellare gli eventi.  

Il circuito di Sochi, dopo otto anni in calendario dirà addio al mondiale di Formula 1 dal 2023. Il tracciato è tra l’altro uno di quelli poco apprezzati ed amati dai piloti, per via del suo “noioso” layout che regala poche emozioni e battaglie, soprattutto il settore finale caratterizzato da molte curve a 90 gradi. Quest’anno il Gran Premio di Russia è in programma domenica 26 settembre alle ore 14.00 presso l’Autodromo di Sochi, un tracciato favorevole alle Mercedes che hanno vinto tutte le gare fino ad oggi disputate, grazie ai quattro successi di Lewis Hamilton, due di Valtteri Bottas ed uno con l’ex pilota Nico Rosberg.

L’articolo F1, cambia la sede del GP di Russia: addio Sochi, benvenuta San Pietroburgo proviene da Motori News.