Maggio 17, 2022

Ferrari soddisfatta: sarà l’outsider della stagione?

Al termine dei test, la Ferrari è soddisfatta del lavoro compiuto. Una linea comune da parte di Binotto, Lelcerc e Sainz che adesso hanno un obiettivo: essere la mina vagante della stagione e tornare a vincere.

Ferrari SF-75- Motori.News

In tre giorni di test pre-stagionali, la Ferrari ha totalizzato 348 giri, cioè poco più di cinque GP sul suolo bahreinita. Simbolo di una vettura molto affidabile: gli ingegneri sono riusciti a raccogliere parecchi dati al fine di conoscere meglio il prototipo che svilupperanno per le prossime cinque stagioni.

La nuova SF-75, però, è anche estremamente veloce. Almeno una delle due vetture, infatti, si è sempre piazzata nella top-3 e, in generale, Leclerc e Sainz sono figurati come i più veloci nelle proprie sessioni. Nonostante il buon andare, però, c’è consapevolezza che il primo campo di prova ci sarà solamente settimana prossima. Intanto, i due piloti e il team principal Mattia Binotto hanno fatto il punto della situazione.

Binotto: “Ferrari deve essere l’outsider”

A dare la carica alla propria squadra è Mattia Binotto. Dopo un biennio di attesa, dove aveva fissato il 2022 come primo anno utile per tornare al vertice, è apparso molto soddisfatto di queste 24 ore di prove. Obiettivo raggiunto per l’ingegnere che resta distante per quanto concerne la questione performance:

Mattia Binotto Ferrari
Mattia Binotto- Motori.News

Mi sembra difficile dare un quadro della situazione. Attualmente reputo Red Bull e Mercedes favorite, perché loro hanno vinto i campionati. La Ferrari deve dimostrare competitività e cercare di essere almeno una outsider ed essere il più vicino possibile a loro anche grazie alla nostra line-up”.

Sainz: ” carico per la prima gara”

Oggi 68 giri per il madrileno che non è riuscito nella simulazione del time-attack. Nonostante ciò, è rimasto molto soddisfatto dalla nuova vettura per due elementi: velocità e affidabilità:

“E’ stata una scelta condivisa quella di puntare solo sui long-run. Dobbiamo comprendere al meglio gli pneumatici, cosa che hanno fatto praticamente tutti. Quasi nessuno, infatti, ha tentato il giro di qualifica”.

Binotto Leclerc Sain
Sainz, Binotto, Leclerc: riusciranno a portare la Ferrari alla vittoria?- Motori.News

Sainz, inoltre, si è concentrato sul comportamento della macchina anche in previsione dell’arrivo sugli street circuits come Montecarlo:

“Sarà una bella sfida perché andremo a cercare una vettura più guidabile su questo tipo di tracciati, con la consapevolezza che si perderà del carico aerodinamico. Importante trovare un compromesso che si applicherà per la prima a Baku e poi a Monaco”.

In linea con Binotto, non ha delineato un favorito, nonostante la bontà del progetto. La stampa, inoltre, ha chiesto al 27enne la situazione sul rinnovo di contratto, in scadenza questa stagione. Le intenzioni, però, sono positive:

Stiamo facendo piccoli progressi. Entrambe le parti sono contente e si stanno continuando le trattative: non so ancora il giorno dell’annuncio, ma non dovrebbe essere lontanissimo“.

Leclerc: “Non ho ancora espresso il mio potenziale”

Il pilota monegasco è molto contento per quanto riguarda il comportamento della Ferrari: non ci sono stati problemi, quindi è già un passo avanti per lo sviluppo. Leclerc, però, vanta qualche problema:

“Serve uno stile di guida diverso su questa nuova SF-75. Necessita un po’ di tempo per tutti i piloti perché queste vetture sono totalmente diverso rispetto al passato. Servirà qualche gara per abituarsi, soprattutto in fase di frenata: spesso ho bloccato le gomme”.

Per quanto riguarda il porpoising:

Non è un grande problema, almeno per noi che siamo riusciti a risolverlo in parte con il nuovo fondo. Credo che non sarà un ostacolo per le gare, ma ci porterà ad una tremenda stanchezza dopo. Immagino questa situazioni in circuiti come Montecarlo in cui è fondamentale non avere sottosterzo. E queste macchine lo hanno”.

Leclerc Ferrari F1 2022
Charles Leclerc è pronto per un ambizioso 2022- Motori.News

In conclusione:

E’ stata una buona preparazione, credo tra le più lineari da quando sono in Ferrari. Non ho alcuna idea dei valori in campo, perchè nessuno si è espresso. Siamo partiti tutti da un foglio bianco, quindi saremo tutti più vicini”.

La Ferrari è contenta, ma arriveranno i risultati?

 

 

L’articolo Ferrari soddisfatta: sarà l’outsider della stagione? proviene da Motori News.