Guida autonoma: arriva il RoboTaxi

Guida autonoma: arriva il RoboTaxi

Attraverso la consociata Zoox, Amazon propone il prototipo RoboTaxi (che potrebbe diventare RoboExpress per le consegne a domicilio.

Secondo uno studio di IDTechEx, il mercato delle navette a guida autonome vale 18 miliardi di Dollari e include minibus senza conducente e piccoli veicoli robot per le consegne bordo strada. Il tutto con un orizzonte temporale 2021-2040. In particolare nelle città, questi veicoli potranno prendere il posto di diversi tipi di veicoli e potranno andare dove a nessun altro sarà consentito arrivare, attraversando piazze, centri commerciali, con percorsi simmetrici, quindi senza la necessità di fare inversioni a U e con alcuni che invece potranno anche traslare lateralmente,  quando ce ne fosse bisogno.

Ci sono 36 progetti in 15 Paesi con sperimentazioni in 20 Paesi. Quelli emergenti sono veicoli a struttura verticale, squadrata, simmetrica, per 8-20 persone con un ingombro ridotto, visione a tutto tondo, grandi porte scorrevoli, silenziosi, a emissioni zero. Di questi, uno è improvvisamente balzato alla ribalta dei veicoli a guida autonoma, principalmente per il peso dell’azienda che lo “sponsorizza”: Amazon. Il colosso americano ha drammaticamente accelerato i tempi presentando un RoboTaxi, realizzato da Zoox, una start-up che da diversi anni opera nell’ambito della guida autonoma. Acquisita lo scorso Giugno, per oltre un miliardo di Dollari, Zoox, con sede a Foster City, in California, ha sviluppato un prototipo di auto senza conducente per trasportare passeggeri on-demand tramite app nelle aree urbane ed Amazon ora mostra questo veicolo nell’allestimento RoboTaxi originale.

Essendo però i costi di spedizione una delle maggiori spese di Amazon, Zoox potrebbe aiutare l’azienda a risparmiare più di 20 miliardi all’anno, secondo gli analisti di Morgan Stanley. Come? Modificando l’allestimento da RoboTaxi a RoboExpress per le consegne di pacchi a domicilio.

La guida autonoma rientra infatti nella logica di Amazon rafforzare la propria rete logistica indipendente da terze parti. Tanto da RoboTaxi a RoboExpress il passo è breve.

paolo

paolo