Hella lancia il battery management system a bassa tensione

Hella lancia il battery management system a bassa tensione

La prima azienda a ricevere il sistema sarà, nell’Estate 2024, un costruttore premium tedesco.

L’elettromobilità continua a prendere piede in tutto il mondo. Si prevede che nei prossimi anni, sia i veicoli 100% elettrici sia quelli parzialmente elettrificati, come i mild-hybrid, vedranno una crescita superiore alla media. Una delle tecnologie più importanti per questi veicoli è la batteria agli ioni di litio cui il battery management system di Hella assicura che funzioni in modo sicuro e affidabile.

Nel 2016 Hella aveva già lanciato un battery management system ad alta tensione destinato ai veicoli elettrici e full hybrid e plug-in hybrid. Ora l’azienda sta ampliando la propria gamma di prodotti per includere un’altra tecnologia chiave per l’elettromobilità e sta lanciando il primo battery management system a 48 Volt dell’azienda, in produzione di serie dall’Estate 2024.

Insieme a un produttore cinese di celle, Hella fornirà un OEM premium tedesco con pacchi batteria costituiti da celle e relativo battery management system. L’elevato livello di competenza di Hella nell’elettronica delle batterie ad alta tensione getta le basi per lo sviluppo del battery management system a 48 Volt. Questa competenza viene ora trasferita per soddisfare soprattutto le richieste dei veicoli mild hybrid. Per questo, il battery management system a 48 Volt di Hella fornirà un contributo sostanziale nell’implementazione di funzionalità mild hybrid essenziali per ridurre le emissioni di CO2. Tra queste, in particolare, il recupero di energia in frenata, la maggiore accelerazione (boosting) e il drifting in modalità Idle a motore spento (sailing).

«Il futuro appartiene all’elettromobilità. Entro pochi anni, sul mercato più di un veicolo su due sarà parzialmente o completamente elettrificato» dice Björn Twiehaus, co-responsabile della divisione Elettronica nel consiglio di amministrazione di Hella. «Le batterie di un veicolo sono il fulcro dell’elettromobilità. Il nostro obiettivo è supportare le Case automobilistiche in tutte le fasi di sviluppo dell’elettrificazione. Stiamo dando un altro importante contributo con i nostri nuovi battery management system, progettati specificamente per applicazioni a bassa tensione».

Hella sta inoltre sviluppando un battery management system per applicazioni a bassa tensione a 12 Volt. In questo contesto, l’azienda prevede di collaborare con un altro produttore di celle per realizzare anche un pacco batterie. Il battery management system a 12 Volt può essere utilizzato sui veicoli elettrici. In questo caso, oltre a fornire corrente quiescente quando il veicolo è fermo o parcheggiato, rappresenta anche una fonte ridondante di energia. Il sistema può, inoltre, essere installato su veicoli dotati di tradizionali motori a combustione interna, dove ad esempio può aprire la strada a una soluzione tecnica per la potenziale interdizione della batteria al piombo.

 

paolo

paolo