Agosto 20, 2022

HYVIA rafforza l’ecosistema ad idrogeno

HYVIA rafforza l’ecosistema ad idrogeno

Inaugurato lo stabilimento di Flins, in Francia.

Nove mesi dopo essere stata creata, HYVIA, joint-venture tra il gruppo Renault e Plug Power dedicata alla mobilità a idrogeno, ha inaugurato il suo stabilimento presso la Refactory, la fabbrica del Gruppo Renault per l’economia circolare con sede a Flins, nella regione parigina. È solo la prima fase di un progetto industriale più ampio.

HYVIA avvia le attività di assemblaggio e collaudo delle celle a combustibile basate sulla tecnologia avanzata di Plug Power. Le celle a combustibile da 30 kW alimenteranno i futuri Renault Master H2-TECH (Van, Telaio Cabinato e City Bus).A fine 2022 lo stabilimento comincerà anche ad assemblare le stazioni di ricarica ad idrogeno e a produrre l’idrogeno a basso contenuto di carbonio con un primo elettrolizzatore.

HYVIA conferma così di affondare le sue radici in Francia e di sviluppare soluzioni complete per la mobilità a idrogeno. L’obiettivo ambizioso di HYVIA è raggiungere una quota di mercato del 30% nei veicoli commerciali leggeri a idrogeno in Europa entro il 2030.

«Lo stabilimento di HYVIA fa parte del pilastro Re-energy della nostra strategica Refactory di Flins. Il suo potenziamento incarna gli obiettivi ambiziosi del Gruppo Renault a livello di mobilità a idrogeno, complementare rispetto alla mobilità elettrica. Contribuirà ad aumentare l’integrazione locale, creando valore in Francia e in Europa» ha commentato Luca de Meo, CEO del gruppo Renault.