Ottobre 20, 2021

Incentivi auto elettrica: ancora 34 milioni per il 2013

Ancora risorse a disposizione per i veicoli non inquinanti. Sono circa 34 i milioni di euro da utilizzare entro il 2013 per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2 (non superiori a 120 g/km).

L’incentivo è destinato prioritariamente ai veicoli utilizzati come beni strumentali nell’esercizio di imprese, arti e professioni oppure destinati all’uso di terzi, come taxi, noleggio con conducente, car-sharing, servizi di linea ecc.
I fondi disponibili si rivolgono in particolare a imprese e liberi professionisti che, in possesso (da almeno 12 mesi) di un veicolo vecchio più di 10 anni, vogliano rottamarlo e sostituirlo con uno nuovo, meno inquinante, che sia elettrico, a metano, GPL, ibrido etc.
Anche un’amministrazione pubblica (ad esempio un comune) può usufruire delle agevolazioni.

Il contributo BEC è pari, per tutti i veicoli ammissibili, al 20% del costo risultante dal contratto di acquisto (prima delle imposte), con un tetto massimo di 5.000€.

Ma attenzione! Per accedere agli incentivi è necessario verificare preventivamente che i rivenditori di fiducia siano registrati alla piattaforma di prenotazione dei contributi.