Febbraio 22, 2024

Jeep Renegade 2024, infotainment tutto nuovo per la preferita dal mondo business

Dieci anni e non sentirli, al punto da continuare a essere il modello best seller del 2023 tra i clienti business del marchio. Jeep Renegade si affaccia sul 2024 con un model year già ordinabile. Il suv è stato il primo modello Jeep a essere prodotto a Melfi e, nel corso della sua carriera iniziata nel 2014, ha vissuto diversi aggiornamenti.

Restyling importanti come l’introduzione della motorizzazione ibrida plug-in 4xe, oppure, l’evoluzione sostanziale e continua dell’infotainment Uconnect. Ancora, l’arrivo del mild hybrid benzina 1.5 litri. Eppure, novità innestate su un progetto che ha i suoi anni sulle spalle. La filosofia progettuale è quella pensata per il lancio nel 2014. 

JEEP RENEGADE 2024

Del model year 2024 c’è poco di sostanzialmente diverso sul design esterno, è altrove che si rivelano le novità. Scorrendo il listino, ad esempio, ecco l’uscita di scena del motore turbodiesel. 

jeep renegade 2024 4xe
jeep renegade 2024 incentivi
jeep renegade 2024 tetto panoramico
jeep renegade 2024 strumentazione
jeep renegade 2024 fari full led
jeep renegade 2024 interni
jeep renegade 2024 prezzi
jeep renegade 2024 dimensioni
jeep renegade 2024 mild hybrid 1.5
jeep renegade 2024 versioni
jeep renegade 2024 infotainment

MOTORI

Jeep Renegade 2024 è 1.5 mild hybrid 130 cavalli, con cambio doppia frizione, nonché ibrida plug-in 4xe in due livelli di potenza: 190 e 240 cavalli. Una scelta di razionalizzare l’offerta che segue quanto proposto dal model year 2024 della Jeep Compass. C’è un dato in più, relativamente a Renegade: ha convinto il mondo business, le flotte, nel corso del 2023 per il 45% delle preferenze con la motorizzazione turbodiesel 1.6 litri, seguita dall’ibrido plug-in 4xe e dal mild hybrid. 

Leggi anche le altre novità Jeep nel 2024, oltre il MY della Renegade

INFOTAINMENT

Dove il cambiamento è sostanziale e vede un miglioramento dei contenuti è al capitolo infotainment e connettività. All’interno del suv, spazio a un display ad alta definizione, sempre installato al centro della plancia ma con un form factor rettangolare e, soprattutto, l’incremento della diagonale fino a 10,1 pollici. Più area disponibile per fruire dei contenuti e una velocità di calcolo 5 volte superiore. E’ un balzo in avanti significativo, che rende possibili le operazioni – che siano i comandi touch o il calcolo di un percorso sul navigatore, fino all’interazione con i comandi vocali – molto più veloci. 

jeep renegade 2024 infotainment

La Renegade con il nuovo infotainment è connessa su rete 4G e riceve aggiornamenti al sistema over-the-air. Migliorano anche le funzioni gestibili via app, che sommano la possibilità di aprire le portiere e le luci, da remoto. Non manca l’assistente personale Alexa, né i collegamenti wireless alle interfacce Apple e Android. 

Accanto al display principale, con una risoluzione fino a 1920×1200 pixel, Jeep porta su Renegade anche la strumentazione digitale da 10,25 pollici. Altre “visioni digitali”, migliorate anch’esse perché con una camera in alta definizione, interessano le immagini riprese all’esterno dell’auto e mostrate sull’infotainment. 

PREZZI

offerte jeep renegade 2024

Il model year di Jeep Renegade è ordinabile da subito, con motore benzina 1.5 mild hybrid a partire dall’allestimento base, mentre Renegade 4xe parte dal secondo livello di dotazione: Altitude. Al di sopra si posizionano l’allestimento Summit, Overland e il più votato all’off-road: Trailhawk.

Il listino prezzi parte da 32.900 euro su Renegade 1.5, ridotto a 28.483 euro grazie agli incentivi a fronte di rottamazione. Si posiziona a 43.400 euro l’attacco della gamma ibrida plug-in: da 37.253 euro con rottamazione.

CONTINUA A LEGGERE SU FLEETMAGAZINE.COM

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News.
Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti le ultime novità di Fleet Magazine.

L’articolo Jeep Renegade 2024, infotainment tutto nuovo per la preferita dal mondo business proviene da Fleet Magazine.