Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono pronti per la Rolex Middle Sea Race

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono pronti per la Rolex Middle Sea Race

A bordo del trimarano anche John Elkann, fresco di Cape2Rio.
La regata segna ufficialmente la ripresa della stagione agonistica di Maserati Multi 70.


Modena, 16 ottobre 2020 – Giovanni Soldini e il Team Maserati Multi 70 sono pronti per la Rolex Middle Sea Race, organizzata dal Royal Malta Yacht Club, che partirà domani, sabato 17 ottobre da La Valletta, Malta. La 41esima edizione della storica regata segna ufficialmente la ripresa della stagione agonistica di Maserati Multi 70, sospesa da febbraio a causa dell’emergenza medica.
A causa della pandemia in corso, Soldini e il suo equipaggio si sono fermati a Marina di Ragusa, in Sicilia, da dove salperanno per arrivare a La Valletta poche ore prima dell’inizio della regata. Spiega Soldini: «Purtroppo il virus è ancora un problema e vogliamo fare in modo che tutti – sia noi che tutti gli altri – siano il più sicuri possibile. Abbiamo concordato con l’organizzazione di gara che arriveremo a Malta lo stesso giorno della partenza e che non atterreremo, per diminuire il rischio di contagio ».
Il primo gruppo delle 57 barche iscritte alla regata, di cui 11 italiane, salperà domani alle 11.00 locali (9.00 UTC), l’ultimo gruppo a partire saranno i multiscafi, tra cui Maserati Multi 70.


Nella categoria dei multiscafi, il Team di Maserati Multi 70 sfiderà cinque concorrenti. Il loro diretto rivale è MOD 70 Mana (ex Spindrift), con skipper Brian Thompson. Commenta Soldini: «Thompson è un ottimo skipper. Abbiamo già corso tante volte contro di lui, sia su Phaedo3 sia, più recentemente, su Argo: sarà una grande gara ».


Accanto ai due MOD70, ci saranno altri tre trimarani: l’80 ‘Ultim’Edition 2 di Antoine Rabaste, già sfidato dal Team italiano durante il Cape2Rio 2020 con il nome LoveWater; il 63 ‘Shockwave, con skipper Jeff Mearing e Scott Klodowski; il Multi 50 Primonial, con skipper Sébastien Rogues, vincitore del terzo posto alla Transat Jacques Vabre 2019.
Infine, ci sarà anche un catamarano nella categoria dei multiscafi, l’italiano Outremer 55 Light Asia ‘, con skipper Marcello Patrizi.
Notizie di tendenza
2020 Da Londra a Brighton Veteran Car Run Annullata
Le luci si illuminano di verde su sei vetture di continuazione di Formula 1 Vanwall del 1958
Karma Automotive annuncia i prezzi per GSe-6 completamente elettrico
Subaru of America e Philadelphia Union annunciano Garden for Good al Subaru Park
GM segna il progresso verso un futuro completamente elettrico con la presentazione di Factory Zero

Per questa edizione della regata gareggeremo in modalità MOD classica. Attualmente stiamo lavorando alle appendici volanti: stiamo sviluppando un asset completamente nuovo, con timone centrale all’avanguardia, dagger-board e foil che cambieranno radicalmente il mondo del volo oceanico. Su quelli ci lavoreremo ancora per qualche mese, quindi per ora dovremo navigare con le appendici MOD.

:



A bordo del trimarano italiano, al fianco dello skipper Giovanni Soldini, ci sarà un equipaggio di 7 uomini: Matteo Soldini e Oliver Herrera Perez, parte del Team Maserati Multi 70; torna a bordo Vittorio Bissaro, che in precedenza ha partecipato a numerose gare con il Team, tra cui la Rolex Middle Sea Race 2018; tornano anche, dopo la Cape2Rio 2020, John Elkann e Pierre Laurent Boullais; infine altri due velisti, a bordo per la prima volta, Lorenzo Bressani, con 11 titoli mondiali, 8 titoli europei e 16 titoli italiani a suo nome, e Cédric Bader, un giovane velista che gareggia in molte classi, tra cui Formula 18 e Nacra 17 .
Giovanni Soldini e il suo equipaggio hanno già partecipato a due edizioni della Rolex Middle Sea Race (nel 2016 e nel 2018) a bordo di Maserati Multi 70, vincendo entrambe le volte Line Honors e, nel 2016, stabilendo il nuovo record di multiscafo (2 giorni, 1 ora, 25 minuti e 1 secondo). Il record assoluto appartiene a George David che, nel 2007, ha concluso la regata in 1 giorno, 23 ore, 55 minuti e 3 secondi a bordo del monoscafo Rambler.
Il percorso della gara inizia a La Valletta, Malta ed è lungo circa 608 miglia. Ha navigato in senso antiorario intorno alla Sicilia, lasciando Favignana, Pantelleria e Lampedusa al porto, prima di tornare a La Valletta verso il traguardo.

Redazione

Redazione