Giugno 14, 2024

Medicine, questa non assumerla MAI prima di guidare: se fai un incidente è finita

Ci sono dei tipi di medicine molto comuni la cui assunzione è vietata se ci si deve mettere alla guida. Ecco di quale si trattano e perché è meglio evitarli prima di entrare in auto.

Medicine alla guida
Medicine alla guida – Motori.News

Capita a volte che prima di guidare siamo colti da un mal di testa, un mal di pancia o da qualche altro malore e quindi ricorriamo all’uso di medicinali ma bisogna stare attenti perché uno di questi potrebbe farci sbandare.

Grazie all’uso di questi farmaci cerchiamo di rendere più facile la nostra vita e di far andare avanti la giornata senza alcuni inghippi di livello fisico e a volte anche mentale specie nei periodi estivi.

Medicine: mai assumere questa categoria prima di mettersi alla guida

In estate infatti perdiamo molti zuccheri e sostanze fondamentali che per via del sudore il nostro corpo espelle per questo assumiamo degli integratori o dei medicinali che ci aiutano contro la spossatezza e a recuperare i sali minerali.

Ma il regolamento messo in atto dal Codice della Strada è molto rigido e pertanto vieta l’utilizzo di un determinato tipo di medicinali se si deve guidare un veicolo così come il divieto di guida in stato di ebrezza o sotto effetti di sostanze stupefacenti.

Sicuramente tra l’essere ubriachi o aver assunto droghe non è la stessa cosa di prendere medicinali che invece ci aiuto a rendere la vita migliore ma ci sono alcuni farmaci che hanno degli effetti simili pertanto bisogna evitarli di assumerli prima di mettersi in auto.

Questi agiscono direttamente sul nostro umore e per tanto potrebbe portarci a delle conseguenze gravi oltre che al ritiro della patente con decurtazione dei punti e ad una sanzione molto salata.

Medicine: ecco quali non assumere quando guidiamo
Bisogna stare molto attenti a non assumere un determinato tipo di farmaci prima di mettersi alla guida – motori.news

Sono tanti i casi in cui alcuni automobilisti si sono ritrovati con dei punti in meno sulla patente per via di questa motivazione o hanno causato incidenti perché non del tutto lucidi del percorso che stavano effettuando su strada.

Seppur utili per altri motivi, questo tipo di medicine possono essere alquanto pericolose per gli automobilisti e quindi bisogna sempre far attenzione ad assumerle in momenti in cui non dobbiamo fare molte cose importanti.

Questi medicinali sono gli antidepressivi e gli ansiolitici o in ogni caso qualsiasi farmaco che contiene benzodiazepine che una volta assunti hanno degli effetti sedativi e un elevato consumo può provocare dissociazione e amnesia anterograda.

L’effetto dei farmaci vietati alla guida

Tra questi farmaci più comuni troviamo lo Xanax, il Valium, il Tavor e tanti altri che possono alleviarci la vita sotto alcuni aspetti ma complicarla qualora dovessimo guidare un auto o qualsiasi altro veicolo mettendo in pericolo la nostra vita e quella degli altri.

A causa dell’effetto miorilassante, questi farmaci provocano anche sonnolenza e a volte anche una percezione della realtà un po’ diversa da quella che è effettivamente con alcune controindicazioni che possono causare malori ancora più gravi.

Per questo motivo l’uso di benzodiazepine è legalmente incompatibile con la guida di un auto o di qualsiasi mezzo di locomozione dato che una sola dosa può circolare nel corpo anche per molti giorni e quindi può essere rivelato dal test anche dopo molto tempo.

Medicine: ecco quali non assumere quando guidiamo
Alcuni farmaci possono provocare alterazioni di alcuni sensi durante della guida – motori.news

Le pattuglie stradali, infatti, sono dotate del Cozart RapiScan che riesce a rivelare la presenza di questa sostanza nel corpo del conducente e pertanto a individuare il guidatore che ne fa uso.

Diversamente da come accade con l’alcool che invece prevede una dose minima, questo non è possibile per questo tipo di medicinali contenenti la benzodiazepina dato che in caso di incidente i danni sono molteplici.

Medicine: ecco quali non assumere quando guidiamo
I medicinali contenenti benzodiazepina possono provocare sonnolenza e altri danni durante la guida – motori.news

Non solo si possono rischiare lesioni gravi, ma ci possono essere ricorsi legali e ulteriori spese dati dal fatto che l’assicurazione non copre per nessun motivo incidenti in caso di guida sotto effetto di questa sostanza e di queste medicine.

Secondo il Codice della Strada in particolar modo come scritto dall’ Art.187 sono previste sanzioni nei confronti del conducente di veicoli (a motore e non) che risulti positivo al test durante un controllo poiché questi farmaci sono considerati sostanze psicotrope-sedative.

Pertanto, anche se queste medicine ci risollevano il morale non bisogna assumerli se dobbiamo guidare oppure se non possiamo farne a meno è sempre meglio farsi accompagnare da un altro guidatore.

L’articolo Medicine, questa non assumerla MAI prima di guidare: se fai un incidente è finita proviene da Motori News.