Febbraio 22, 2024

Metti questo pezzo di nastro adesivo sulla targa, non sai cosa puoi farci

Diversi espedienti ci consentono di migliorare alcune situazioni in ogni ambito. Molte volte alcune operazioni fai da te permettono di rendere esteticamente più appetibili vari elementi. In questo articolo parleremo della targa della nostra auto e del perché un po’ di nastro adesivo (e non solo) potrà essere davvero utile. Scopriamo tutti i dettagli su questo aspetto. Esso è legale? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Nastro adesivo sulla targa
Nastro adesivo sulla targa – Motori.News

Ogni automobile e, in generale, qualsiasi veicolo a motore ha l’obbligo di possedere una regolare targa. Per quanto riguarda i mezzi motorizzati a quattro ruote, tale elemento dovrà, per legge, essere presente sia nella parte anteriore sia in quella posteriore. Essa, in pratica, funge da codice di riconoscimento di qualsiasi auto (o altro mezzo) immatricolata.

Solo con tale elemento regolarmente valido, dunque, sarà possibile circolare in strada. La targa identifica la vettura e il proprietario di essa. In caso di incidente stradale o di qualsiasi altra infrazione – grave o lieve che sia – le forze dell’ordine possono risalire al proprietario dell’auto, proprio grazie alla targa. L’eventuale sanzione amministrativa, quindi, arriverà a casa del legittimo possessore dell’auto.

Può capitare che la targa possa rompersi – dopo un incidente – oppure che essa possa perdersi o essere rubata. Il proprietario, in tutti questi casi, ha l’obbligo di denunciare il fatto alle autorità competenti al più presto. Dopo aver fatto regolare denuncia, sarà possibile circolare in strada appendendo un pannello bianco con sopra tutti i numeri e le lettere della targa. Tale pannello dovrà essere ben visibile e con i caratteri della targa normale.

In attesa delle re-immatricolazione, il proprietario può, quindi, circolare. Se non si è fatta richiesta, però, si può andare incontro a una sanzione compresa fra gli 84 e i 335 euro. Ma non è finita qui. Si potrà essere soggetti a multa anche nel caso la targa risulti essere sporca e, in generale, poco visibile.

Tale sanzione andrà dai 41 ai 168 euro. In caso di difficile identificazione della targa, scatta in automatico la sanzione amministrativa. Le cose peggiorano se circoli senza targa o con tale elemento volutamente contraffatto. In questi casi, si potrà arrivare a pene esemplari (fino a 8mila euro di multa e fermo amministrativo dell’auto).

Ma per quale motivo alcune persone mettono del nastro adesivo sopra la targa? Il motivo non è quello che pensi!

Nastro adesivo sulla targa, a cosa serve? Ecco i dettagli

Per contraffare o falsificare la targa, alcune persone utilizzano del nastro adesivo. Così facendo, possono cambiare numeri o lettere, in modo tale da pensare di farla franca in diverse situazioni, come limiti di velocità superati in un tratto con Autovelox, parcheggio in sosta vietata o altro. In realtà, si va solo incontro – come visto – a pene davvero esemplari. Non ne vale certamente la pena. Ma è questa l’unica funzione – in tal caso, illegale – del nastro sulla targa? Ecco i dettagli.

Lubrificante Spray targa
Lubrificante spray, ecco a cosa può servire spruzzarlo sulla targa dell’auto – Motori.News

Il nastro adesivo sulla targa potrà essere usato non solo per mettere in atto una vera e propria truffa, bensì per migliorare una situazione estetica (e non solo) di tale elemento fondamentale dell’auto.

Oltre al nastro adesivo, ti sarà di grande aiuto anche un prodotto multifunzione, come un lubrificante spray. Se noti che la tua targa sia particolarmente sporca oppure che essa presenti della ruggine o problemi simili, allora questo prodotto sarà davvero fondamentale.

Ti basterà mettere del nastro adesivo sulla zona della targa da pulire. Fatto ciò, prenderai lo spray lubrificante e lo spruzzerai sulla parte interessata. Questa doppia operazione proteggerà la tua targa da eventuali rotture e ossidazioni nel corso del tempo.

La targa, infatti, stando sempre a contatto con tutti i tipi di fenomeni atmosferici, è soggetta – per forza di cose – all’usura del tempo. Con operazioni fai da te di manutenzione come questa, invece, essa rimarrà sempre perfettamente lucida e pulita. Anche in caso di formazione di sporco o di fango su di essa, sarà possibile rimuovere facilmente queste impurità.

Sarà fondamentale, però, dotarsi di un prodotto spray multifunzione in grado avere caratteristiche idrorepellenti, anticorrosive, detergenti e lubrificanti.

L’articolo Metti questo pezzo di nastro adesivo sulla targa, non sai cosa puoi farci proviene da Motori News.