Ottobre 6, 2022

MotoGP, aria tesa in casa Ducati: Bastianini-Martin ballottaggio rovente

Jorge Martin ed Enea Bastianini in corsa per un posto nel team Ducati factory: le prossime gare MotoGP saranno decisive per la scelta.

Jorge Martin (LaPresse)
Jorge Martin – Motori.News

Il mercato piloti della MotoGP è ancora agli inizi e in casa Ducati potrebbe presto esserci una bella gatta da pelare. I vertici di Borgo Panigale hanno annunciato e ribadito che solo ad agosto verrà deciso chi sostituirà Jack Miller nel team factory dal prossimo anno. Enea Bastianini o Jorge Martin? Un quesito non facile se si guardano i risultati del 2021 e 2022.

Infatti le scelte di mercato solitamente si basano sulle prestazioni dell’anno precedente alla decisione. In questo caso il madrileno del team Pramac avrebbe la meglio, in quanto l’anno scorso ha collezionato una vittoria, tre podi e quattro pole position, aggiudicandosi anche il titolo di “Rookie of the Year” nella sfida diretta con Enea Bastianini. La decisione sembrava scontata alla vigilia del Mondiale, poi i tre successi del romagnolo hanno rimesso tutto in discussione.

Ballottaggio estivo tra Bastianini e Martin

Enea Bastianini (LaPresse)
Enea Bastianini – Motori.News

I prossimi Gran Premi di Germania e Olanda potrebbero essere quelli decisivi per la decisione finale, ma probabilmente in Ducati attenderanno anche le gare in Inghilterra (5-7 agosto) e Austria (19-21 agosto), entrambi circuiti molto favorevoli a Jorge Martin, che adesso ha risolto anche i problemi alla mano destra dopo l’intervento subito la scorsa settimana in Italia. “Ora penso solo a riprendermi dopo l’operazione, sono sicuro che se fossi fisicamente al 100% potrei lottare per il podio in ogni gara“, afferma ai microfoni di Motogp.com.

La prima parte di stagione non è andata come si aspettava, con due soli podi nelle prime nove gare e quattro ritiri. Un trend che spinge acqua al mulino di Enea Bastianini, terzo in classifica e miglior pilota Ducati fino a questo momento. “Dopo la pausa estiva per me arriveranno piste favorevoli, come Austria, Silverstone o Aragon, lì potrò essere molto competitivo“, aggiunge Jorge Martin. “Spero di dimostrare di meritarmi un posto nel team factory per l’anno prossimo. Il futuro sembrava quasi chiaro, ma ora sembra che dobbiamo capire dove sarò l’anno prossimo“.

Il pilota spagnolo sembra non voler accettare una mancata promozione nel team Ducati ufficiale, tanto da paventare un cambio di livrea qualora non riuscisse a centrare il suo obiettivo: “Se guardi i risultati, è chiaro che Enea (Bastianini) merita quella sella. Ma penso che lui abbia una moto molto buona, è la moto con cui ho fatto tante cose l’anno scorso… Pramac è un’ottima squadra. Ma nel caso in cui non fossi su una moto ufficiale in Ducati, cercherò un’altra moto ufficiale“.

L’articolo MotoGP, aria tesa in casa Ducati: Bastianini-Martin ballottaggio rovente proviene da Motori News.