Maggio 22, 2022

MotoGP, Jorge Martin: telefonata con Alvaro Morata e obiettivo Caraibi

Jorge Martin per nulla demoralizzato dopo il ko di Losail. Il pilota Pramac svela i suoi obiettivi stagionali e ricorda l’amico Alvaro Morata.

Jorge Martin (foto Ansa)
Jorge Martin – Motori.News

La stagione MotoGP 2022 di Jorge Martin non è cominciata sotto un buona stella, ma il madrileno non è certo personaggio da perdersi d’animo. In Qatar ha già conquistato la prima pole position, la quinta dal suo esordio in classe regina, cui vanno aggiunti tre podi e una vittoria nel 2021. Nella prima uscita del nuovo Mondiale ha perso posizioni alla partenza senza riuscire a risalire nel gruppo dei più veloci, fino a quando è stato atterrato dal compagno di marca Pecco Bagnaia.

In Indonesia cercherà di riscattarsi, Ducati GP22 permettendo, perché la nuova moto ha ancora delle defezioni che andranno studiate, specie nell’area dell’elettronica. Ma Jorge Martin sa come stimolare il suo box: dopo la vittoria in Austria del 2021 ha regalato una vacanza premio a Fonsi Nieto e agli uomini della sua squadra. Se quest’anno riuscirà a centrare tre vittorie promette di colare ancora una volta ai Caraibi: “Se ci riuscirò andremo a Cuba – confessa ai microfoni di Dazn -, magari potrò fumare un sigaro o qualcos’altro (rinde, ndr)”.

Jorge Martin e il sogno iridato

Jorge Martin ed Enea Bastianini
Jorge Martin ed Enea Bastianini – Motori.News

Se le tre vittorie sono un obiettivo plausibile, ma non facile, lo spagnolo del team Pramac ha altri due sogni nel cassetto. Il primo è conquistare la sella del team factory detenuta da Jack Miller: “Se saremo davanti dovremmo esserci…“. Ma dovrà fare i conti con Enea Bastianini. Il secondo è diventare campione del mondo: “Non so se ci riuscirò quest’anno o il prossimo, ma anche se non sono tra i favoriti posso riuscirci“. Nel 2018 ha già ottenuto il suo primo titolo iridato in Moto3, nel 2021 la prima vittoria in MotoGP, una giornata storica nella sua carriera coronata da una grande sorpresa: la telefonata del connazionale Alvaro Morata, centravanti della Juventus: “Mi ha chiamato e di tanto in tanto ci sentiamo, spero di vedere presto una sua partita, magari ai Mondiali“.

Divertimento e lavoro si intrecciano indissolubilmente nella vita di un pilota e Jorge Martin non fa certamente eccezione. Dopo il ko di Losail è tempo di allenarsi per arrivare al meglio al Mandalika Circuit e ritornare nelle zone di vertice. Alla vigilia della stagione 2022 la Desmosedici GP22 sembrava la moto favorita per il titolo, invece finora non ha mostrato tutta la brillantezza preannunciata. “Non credo che sia la moto migliore, ma sicuramente è completa. In questo momento non c’è una moto superiore alle altre… Fino a quando non vincere il Mondiale non avremo la moto migliore“.

L’articolo MotoGP, Jorge Martin: telefonata con Alvaro Morata e obiettivo Caraibi proviene da Motori News.