MotoGP, Marc Marquez e il futuro: senza più vittorie pensa all’addio

MotoGP, Marc Marquez e il futuro: senza più vittorie pensa all’addio

Il mondiale di MotoGP è pronto a tornare in pista il prossimo weekend con il Gran Premio di Germania, che si disputerà sul bellissimo circuito del Sachsenring. Questo tracciato è in assoluto il preferito di Marc Marquez, tra l’altro lui preferisce le curve a sinistra e domenica ne troverà 10 su 13. Sulla pista tedesca il campione di Cervera resta imbattuto da ben 11 stagioni, ma quest’anno le cose potrebbero andare diversamente considerate le sue mancate vittorie e prestazioni non eccelse complice il suo infortunio al braccio destro.

Purtroppo le sue attuali condizioni non gli consentono di spingere al massimo la sua Repsol Honda, che tra l’altro trova difficoltà nel percorrere le curve causando alcuni ritardi tecnici. Il circuito del Sachsenring è quello che riesce ad esaltare lo stile di guida di Marc Marquez, dato anche il suo allenamento vigoroso nel motocross e nel dirt track. La pista tedesca, cui senso di marcia è antiorario, è la più breve del calendario di MotoGP, infatti, misura 3.671 metri. Inoltre il settore che va dalla curva 4 alla 10 è caratterizzata da curve esclusivamente a sinistra ed è proprio qui che si registrano i tempi migliori.

Sarebbe stato tutto molto semplice per l’otto volte campione del mondo spagnolo, ma oggi la situazione è ben diversa sia per quanto riguarda il fattore tecnico sia quello fisico. Il numero 93, come ben sappiamo, è reduce da tre cadute di fila avvenute durante le gare, al Sachsenring potrebbe ritrovare un po’ di fiducia e di tranquillità considerato che il braccio destro più volte operato subirà meno stress.   

Conquistare la vittoria al GP di Germania sarà davvero molto difficile per Marc Marquez, ma l’obiettivo sarà quello di trovare il giusto feeling con la sua Honda e mettere in pratica il lavoro eseguito nell’ultimo test. Parlando del futuro, lo spagnolo ha sottolineato un aspetto fondamentale che spaventa un po’ i suoi tifosi. Il pilota ha spiegato che in MotoGP è in corso un cambio generazionale, questo è normale è tipico in questo sport e così è la vita. Adesso dalla Moto2 arrivano tanti giovani talenti e lui all’età di 28 anni si sente ancora giovane. Dal momento in cui non si sentirà più abbastanza competitivo per vincere le gare, allora deciderà che sarà meglio restare a casa.

L’articolo MotoGP, Marc Marquez e il futuro: senza più vittorie pensa all’addio proviene da Motori News.

Redazione

Redazione