Ottobre 6, 2022

MotoGP: Pecco Bagnaia, si riparte da quel circuito tatuato sul braccio

Pecco Bagnaia a caccia del riscatto dopo il grave errore. Si corre su una pista per lui speciale, come dimostra il suo tatuaggio. 

bagnaia-motogp-assen-tatuaggio-social
Il circuito speciale di Pecco Bagnaia – MotoriNews

Alcuni atleti amano realizzare tatuaggi sulla propria pelle per ricordare dei momenti importanti, tenendoli così con loro per sempre. Non sono immuni svariati piloti presenti del Mondiale MotoGP. Citiamo ad esempio il campione in carica Fabio Quartararo, ma anche l’italiano Pecco Bagnaia non è diverso. Ce n’è uno in particolare tatuato sul suo braccio destro, rappresentante il circuito sul quale ha ottenuto la sua prima vittoria nel Campionato del Mondo. Tracciato sul quale si corre tra due giorni, per dimenticare l’errore che ha compromesso il suo Mondiale 2022…

Bagnaia ed il ricordo speciale

Dobbiamo tornare al 2016, suo quarto anno nella categoria Moto3. Nonostante fosse considerato da tempo un pilota di belle speranze, Pecco Bagnaia non stava brillando come ci si aspettava. Qualcosa è cambiato però una volta salito sulla Mahindra, moto considerata all’unanimità molto difficile da guidare. Eppure in quegli anni è stato proprio il mezzo del marchio indiano a permettere la svolta per svariati piloti: citiamo ad esempio anche Jorge Martin e Miguel Oliveira, oltre appunto all’italiano. Nel 2015 Bagnaia conquista il primo podio mondiale dopo due anni duri, fa ancora meglio nel 2016. Arrivano altri tre podi, segue poi il primo strepitoso colpaccio sul TT Circuit Assen. La super battaglia tra cinque italiani ed un italo-francese si chiude con Pecco Bagnaia in trionfo per pochissimi millesimi. È il risultato cercato per quattro anni, finalmente la prova che il giovane piemontese è un pilota da tenere d’occhio per il futuro. Un momento significato, su un circuito che diventa un tatuaggio sul suo braccio destro.

Prove di ripartenza

Il prossimo round si disputerà proprio sul mitico tracciato dei Paesi Bassi, così importante per Bagnaia. La situazione mondiale però è decisamente complicata dopo il botto al Sachsenring. Un inatteso e grave errore da parte del pilota Ducati, che è precipitato a -91 dal leader Quartararo e ha già seriamente compromesso ogni speranza di lottare per il Mondiale. Certo è che mancano ancora 11 GP, ma contro un pilota che non sbaglia si fa durissima, se non impossibile. Bagnaia ci proverà ancora, forte appunto di ciò che significa il TT Circuit Assen. Bisogna cercare di chiudere la prima parte di stagione limitando i danni. Senza contare poi la ‘beffa’ di una Ducati 2022 in zona mondiale, ma di un pilota di un team satellite…

L’articolo MotoGP: Pecco Bagnaia, si riparte da quel circuito tatuato sul braccio proviene da Motori News.