Dicembre 3, 2021

Nuova Ferrari F40 2022: render della supercar in chiave moderna

La Ferrari F40 è stata probabilmente la prima vera supercar della Casa di Maranello. Si tratta di una vettura prodotta tra il 1987 ed il 1992 in poco più di 1.300 esemplari. L’auto, erede della Ferrari 250 GTO, fu la prima ad essere progettata con l’impiego di fibre composite per contenere la massa.

Grazie infatti all’utilizzo di kevlar nel telaio, fibre di vetro per la carrozzeria, resine per i serbatoio e plexiglass per i finestrini, la vettura arrivava a pesare solo 1.235 kg (in ordine di marcia). La massa a vuoto era di 1.100 kg.

Un valore davvero contenuto per l’epoca, visto che ancora a quei tempi il carbonio non era utilizzato. La Ferrari F40 fu una delle ultime creazioni del patron Enzo Ferrari, scomparso poi nel 1988. Il brand del Cavallino lancio quest’auto nel 1987 per celebrare i 40 anni della Casa e perchè voleva proporre una supercar che fosse la più veloce in assoluto.

La Ferrari F40 montava un propulsore turbo V8 da 2.9 litri capace di erogare ben 478 CV ed una coppia massima di 577 Nm. Il cambio era un manuale a 5 rapporti abbinato alla trazione posteriore. La vettura accelerava da 0 a 100 in 4,1 secondi toccando una velocità massima di 324 km/h. Valori sconvolgenti per quei tempi.

A colpire, per quell’epoca, fu il design. La Ferrari F40 era diversa dai modelli che l’avevano preceduta. Il merito va soprattutto alla coda della supercar con quell’alettone fisso e ben evidente che interessava il posteriore per l’intera larghezza.

Il serbatoio della F40 era da ben 120 litri, freni a disco autoventilanti sia anteriori che posteriori da 330 mm, pneumatici anteriori da 245/45 R17 e posteriori da 335/35 R17. Lunghezza totale del corpo vettura di 436 cm. Insomma la Ferrari F40 fu per gli anni un modello rivoluzionario a tal punto da diventare mitica anche ai giorni nostri. Il prezzo oggi è alle stelle. Le quotazioni si aggirano tra 1 e 2 milioni di euro.

Ma come potrebbe apparire la Ferrari F40 se riproposta ai giorni nostri? Proponiamo il render ideato dal designer Angel Guerra che ci ha gentilmente concesso la possibilità di pubblicare il materiale. Inseriamo di seguito il link al suo profilo Instagram:

https://www.instagram.com/angelguerradesign_weareintime/

L’auto è stata rivisitata soprattutto nel frontale. Sottili fari full LED sovrastano una presa d’aria larga quanto l’auto. Dietro rimane l’enorme alettone tipico della versione del 1987. I cerchi sono da 20 pollici, si intravede un potente impianto frenante con pinze gialle.

L’auto potrebbe tornare? Mai dire mai. Nel 2022 Ferrari festeggerà i suoi primi 75 anni di vita. Riproporre una F40 in chiave moderna, magari con il potente V8 da 3.9 litri impiegato sula 488 e portato a 750 CV, sarebbe un sogno per molti. Un’edizione celebrativa contribuirebbe a lanciare ancor più nel mondo quello che è uno dei marchi più di prestigio nel settore automotive e di cui l’Italia intera può vantarsi.

L’articolo Nuova Ferrari F40 2022: render della supercar in chiave moderna proviene da Motori News.