Settembre 24, 2022

Pecco Bagnaia, pole senza esaltazione: “Devo finire la gara”

Pecco Bagnaia firma la quarta pole stagionale in Olanda, ma l’obiettivo è concretizzare in gara dopo gli ultimi zeri in campionato.

Pecco Bagnaia (Ansa)
Pecco Bagnaia – Motori.News

Quarta pole stagionale per Pecco Bagnaia sul circuito di Assen e nuovo record del circuito fissato in 1’31″504. Ma il pilota piemontese della Ducati sa che i punti si raccolgono al termine della gara e non nella giornata di sabato: “Spero che il Sachsenring mi serva da lezione“, ha ammesso al termine della Q2. Sono già 91 i punti che lo separano da Fabio Quartararo, da qui a Valencia servirà una serie di risultati da record e un pizzico di fortuna per continuare a sognare.

Assen rispolvera bei ricordi sul tracciato olandese, nel 2016 ha vinto il suo primo Gran Premio sulla Mahindra nella classe Moto3. Nel 2022 ha ottenuto due vittorie, ma negli ultimi due appuntamenti al Sachsenring e in Catalunya ha rimediato due zeri che hanno spezzato le gambe ai sogni iridati. Sul giro secco Pecco Bagnaia si sta dimostrando il migliore, ma adesso è arrivato il momento di concretizzare in gara.

Pecco Bagnaia concentrato sulla gara

Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia – Motori.News

Sin dalle prove libere ha instaurato un buon feeling tra lui, il layout e la Desmosedici GP22. Nelle FP3 ha lamentato un lieve ritardo sul passo, ma insieme al suo staff ha approntato le giuste modifiche nelle FP4, abbassando leggermente la moto, che gli ha permesso di trovare più stabilità ed esplodere nelle qualifiche. “Nel ‘time attack’ siamo sempre molto competitivi. Sono contento, ma di più per il passo avanti che abbiamo fatto“.

Tutto pronto per la sfida con Fabio Quartararo, entrambi hanno un’evidente marcia in più rispetto agli altri dello schieramento, ma resta quel gap in classifica difficilmente colmabile. La parola d’ordine è vietato sbagliare. “Vorrei lottare con lui, ma fino alla fine della gara, non solo nei primi due giri. Penso che su questa pista sia più difficile aprire un divario ad inizio gara. Ma abbiamo già dimostrato di poter essere competitivi nei primi turni, anche Fabio. Quindi forse è possibile“.

La vittoria è possibile, bisogna cancellare quanto successo nelle ultime settimane e ripartire facendo tabula rasa e pensando gara per gara. “Sarà una gara tosta, come sempre. Per prima cosa devo finire la gara – ha concluso Pecco Bagnaia -. Credo e spero che l’ultima gara mi sia stata di lezione e domani voglio iniziare a fare un passo avanti“.

L’articolo Pecco Bagnaia, pole senza esaltazione: “Devo finire la gara” proviene da Motori News.