Maggio 17, 2022

Superbike, Toprak Razgatlioglu: Audi R8, attesa per Putin e sogno MotoGP

Toprak Razgatlioglu cavalca la cresta dell’onda dopo la vittoria del Mondiale Superbike. Il turco della Yamaha resta il grande favorito.

Toprak Razgatlioglu (Instagram)
Toprak Razgatlioglu – Motori.News

Nei test pre-campionato della Superbike Torpak Razgatlioglu ha continuato a recitare la parte del leone. In attesa del primo test ufficiale in programma da lunedì al MotorLand di Aragon, la Yamaha ha lavorato sui dettagli della YZF-R1, a cominciare dall’elettronica, che ha permesso di fare sostanziali passi in avanti sul bagnato. Fino al 2020 era il punto debole del campione turco, nel 2021 i primi passi avanti, ma da quest’anno Toprak dovrebbe volare in ogni condizione di pista.

La staccata e le curve strette sono il piatto forte della sua moto, al resto ci pensa il fuoriclasse e pupillo di Kenan Sofuoglu. Parte del successo va anche attribuito al suo manager, cinque volte iridato nella Supersport, politico e uomo di affari, che ha subito fiutato la stoffa del campione di Toprak. La sua immagine sta pian piano crescendo, anche con le voci di un possibile passaggio in MotoGP. Sarà difficile vederlo saltare nella massima classe del Motomondiale, ma intanto Razgatlioglu sta diventando un simbolo del motorsport.

Toprak Razgatlioglu nuovo eroe del motorsport

Toprak Razgatlioglu e il presidente Erdogan
Toprak Razgatlioglu e il presidente Erdogan – Motori.News

Nella stagione Superbike 2021 si è affermato campione del mondo nell’ultimo week-end di Mandalika, dove in realtà è arrivato sul velluto con un buon margine di vantaggio su Jonathan Rea. Dopo il successo è volato in Turchia, poi all’Eicma di Milano, rotta verso Londra e ancora nel suo Paese dove è stato accolto come un eroe. Nelle settimane seguenti ha tenuto una serie di eventi, tanto da evitare persino di scendere in pista alla fine del campionato per i test privati.

Toprak Razgatlioglu è apparso in molte trasmissioni televisive, nonostante il suo carattere sia poco favorevole a questi genere di comparse. “Non è nel mio stile con tutte le telecamere e tutti i discorsi“, ha raccontato a Speedweek.com. “Lavoro in pista, ma quando sono lontano voglio rilassarmi. Nei giorni positivi mi piacciono le foto, nei giorni negativi no“. Quali i suoi hobby preferiti? Durante l’inverno l’abbiamo visto alle prese in un poligono di tiro e con i guanti da box…

Di recente ha persino incontrato il presidente turco Erdogan, insieme hanno fatto visita al kartodromo di Kenan Sofuoglu, con il primo ministro che aveva parlato con Vladimir Putin. “Poco prima aveva incontrato i presidenti di Russia e Ucraina, ha parlato della guerra, quindi ho dovuto attendere per tre ore. E’ stato strano, prima ha parlato con Russia e Ucraina di problemi gravi, poi è venuto da noi“. Dopo la vittoria Razgatlioglu ha anche acquistato una nuova macchina: “Adesso ho una Audi R8, prima avevo una Lamborghini Huracan. Spendo i miei soldi sempre nello stesso modo… Ora sto cercando di conservare i soldi“.

L’articolo Superbike, Toprak Razgatlioglu: Audi R8, attesa per Putin e sogno MotoGP proviene da Motori News.