Settembre 26, 2022

Un concept per l’integrazione dei veicoli elettrici nella smart grid

Un concept per l’integrazione dei veicoli elettrici nella smart grid

L’integrazione per aumentare la quota di energia verde immessa nella rete e alleggerire il carico locale. Un algoritmo coordina in modo automatico i processi di ricarica pianificati tra i veicoli elettrici e gli operatori della rete Incentivi economici per garantire il miglior uso possibile della capacità disponibili.

Elli (gruppo Volkswagen) e Mitnetz Strom hanno lanciato un progetto pilota a livello nazionale, in Germania, per l’integrazione dei veicoli elettrici nella smart grid. Nella prima fase sono coinvolti circa 20 proprietari di Volkswagen ID.31, ID.42 o ID.53 con l’obiettivo di rendere in futuro le auto elettriche parte del sistema energetico e utilizzare sempre più l’elettricità green prodotta localmente per la ricarica.

Con il concept Innovation Impulse for Future-Proof Grid Integration of E-Mobility (Impulso all’Innovazione per l’Integrazione sostenibile dell’E-Mobility nella rete), i due partner, insieme a E-Bridge, hanno presentato il cuore di questa sperimentazione sul campo alla fiera di settore E-World di Essen, in Germania, e fornitoun primo assaggio di implementazione pratica della ricarica intelligente.

L’idea alla base: un algoritmo mette in relazione i piani di ricarica delle auto, la produzione locale di energia da fonti rinnovabili e le capacità disponibili nella rete di distribuzione e offre incentivi agli utenti. L’utilizzo flessibile della rete che ne deriva ha lo scopo di ridurre la frequenza dei colli di bottiglia nella rete elettrica e di creare vantaggi economici per i partecipanti.

«Con questo progetto dimostriamo per la prima volta come le auto elettriche possano essere integrate nella rete elettrica in modo semplice. Per il gestore, l’auto diventa un’unità di accumulo di energia elettrica variabile. Per gli automobilisti, il valore aggiunto a livello economico è dato dagli incentivi sui prezzi» dice Niklas Schirmer, vice-presidente di Elli con responsabilità per la Strategia. «Rendendo più flessibile la domanda di elettricità dei veicoli elettrici, è possibile utilizzare una maggiore quantità di energia rinnovabile prodotta localmente». Solo nel 2020, in Germania è stata limitata la produzione di circa 6.200 GWh di energia verde.

«Insieme sosteniamo la transizione energetica e dei trasporti a livello locale e investiamo nel futuro dell’energia. I player della mobilità elettrica e l’industria energetica stanno lavorando in modo congiunto. I veicoli elettrici possono essere alimentati con elettricità verde e alleggerire la rete elettrica dove necessario. Possiamo prevenire i colli di bottiglia nella rete locale utilizzando un software di nuova concezione per assegnare i processi di ricarica dei veicoli elettrici alle capacità di rete disponibili. Il progetto ci fornirà importanti indicazioni per capire se il nostro approccio è a misura di cliente» aggiunge Michael Lehmann, responsabile della Gestione dei Processi e dei Sistemi di Mitnetz Strom.