Volvo, gli esperti di sicurezza di studiano tecnologia per supportare i conducenti e ridurre le distrazioni

Volvo, gli esperti di sicurezza di studiano tecnologia per supportare i conducenti e ridurre le distrazioni

L’ascesa degli smartphone e dei touchscreen all’interno delle auto ha acceso un dibattito crescente sui pericoli della distrazione al volante. Ma gli esperti di sicurezza di Volvo Cars affermano che la distrazione è un dato di fatto e che la tecnologia dovrebbe essere utilizzata per supportare le persone nei loro spostamenti quotidiani.


La ricerca sulla sicurezza dell’azienda e il lavoro di scienza comportamentale suggeriscono che, se utilizzata correttamente, la moderna tecnologia all’interno dell’auto può ridurre attivamente le distrazioni, aumentare la sicurezza stradale e aiutare le persone a essere guidatori migliori e più concentrati.


“È facile pensare che i telefoni e gli schermi siano l’unico flagello del guidatore moderno, ma la vita nel suo insieme distrae”, ha affermato Malin Ekholm, responsabile del Volvo Cars Safety Centre. ‘Sappiamo che le persone non si distraggono di proposito, ma succede. Potresti essere in ritardo all’asilo nido e un po ‘stressato, o metterti al volante dopo una brutta giornata di lavoro: tutto questo ti riguarda come conducente.’

Malin Ekholm ha fatto queste e altre osservazioni durante uno speciale webcast organizzato da Volvo sulla sicurezza questa settimana. Durante questo primo Volvo Studio Talk, che può essere visualizzato su richiesta QUI, lei e altri sostenitori della sicurezza hanno discusso della distrazione e di molti altri urgenti problemi di sicurezza stradale.
Alcuni direbbero che dal punto di vista della distrazione, un’auto degli anni ’40 è più sicura delle auto di oggi – dopotutto, non contiene uno schermo, una connessione telefonica o una radio. Ma non è così che operano i conducenti e la società di oggi.
“La realtà è che le persone vogliono interagire con gli amici, la famiglia, il lavoro e l’intrattenimento e ognuno reagisce in modo diverso alle distrazioni”, ha affermato Malin Ekholm. ‘Quindi vogliamo incontrare i nostri clienti dove sono, non dove vogliamo che siano. Questo è il motivo per cui il nostro obiettivo è utilizzare la tecnologia nel modo giusto, in modo che possiamo utilizzarla per aiutarti a rimanere al sicuro al volante. “

Volvo Cars utilizza attivamente la tecnologia per combattere i pericoli della distrazione e costruire alcune delle auto più sicure sulla strada. Ad esempio, i suoi sistemi di sicurezza attiva con freno automatico e assistenza alla sterzata sono progettati per stare in guardia per aiutare i conducenti se perdono la concentrazione o sono distratti per una frazione di secondo.
All’interno dell’abitacolo della nuova XC40 Recharge Pure Electric, un controllo vocale avanzato del nuovo sistema di infotainment basato su Android di Volvo Cars consente ai conducenti di controllare la temperatura, impostare una destinazione, riprodurre la loro musica e i podcast preferiti o chiamare la mamma per il suo compleanno – il tutto tenendo le mani sul volante.
“Essere in grado di controllare le funzioni chiave della tua Volvo con la voce ti consente di tenere le mani sul volante e gli occhi sulla strada”, ha affermato Malin Ekholm. “I sistemi di sicurezza attiva come City Safety, Run-off Road Mitigation e Oncoming Lane Mitigation con Steer Assist possono agire come un paio di occhi in più che vegliano su di te.”
Volvo Cars ritiene che la distrazione debba essere affrontata anche tramite telecamere di bordo e altri sensori che monitorano il conducente. Con tali tecnologie, se un guidatore chiaramente distratto (o intossicato) non risponde ai segnali di avvertimento e rischia un incidente grave, potenzialmente letale, l’auto potrebbe intervenire.
Tale intervento potrebbe comportare la limitazione della velocità dell’auto, l’allarme al servizio di assistenza Volvo on Call e, come ultima risorsa, il rallentamento attivo e il parcheggio sicuro dell’auto. Volvo Cars prevede di iniziare a introdurre queste telecamere sulla prossima generazione della piattaforma scalabile per veicoli SPA2 di Volvo.

Redazione

Redazione