Maggio 22, 2022

Aprilia, il caso: Espargaro vs Vinales, le gerarchie stanno cambiando

Vinales sale, Espargaro scende. Stranezze in casa Aprilia, con il “nuovo arrivato” sempre più a suo agio. Proprio dopo alcune parole sui contratti… 

maverick-vinales-motogp-aprilia
Maverick Vinales – MotoriNews

Sta succedendo qualcosa di particolare in casa Aprilia. Un team che sta lavorando senza tregua da anni per raggiungere i vertici della MotoGP e negli ultimi due anni ecco i primi risultati di rilievo. Il primo podio, la prima pole, la prima storica vittoria ottenuta in occasione del Gran Premio d’Argentina. Tutti fatti firmati da Aleix Espargaro, il “capitano” della squadra di Noale. Ma a partire da quel momento sembra essere successo qualcosa tra le due parti e sta emergendo qualcun altro. Maverick Vinales infatti sta mandando continui segnali sia al team veneto che al compagno di squadra. Già in due occasioni infatti gli ha chiuso davanti…

Malessere da contratto?

Anche se da fuori non si vede nulla, a Noale potrebbero non essere piaciute alcune parole di Espargaro. Il pilota spagnolo infatti ha parlato chiaramente di delusione per quanto riguarda la prima proposta di rinnovo avanzata da Aprilia. Oltre ad iniziare a strizzare l’occhio a Yamaha, che rischia seriamente di perdere la sua punta di diamante, Fabio Quartararo. Certamente la casa veneta, pur mantenendo il silenzio, non ha particolarmente gradito una situazione del genere. Sarà forse una coincidenza, ma cose di questo tipo a volte aprono a fratture molto spesso insanabili, portando a malesseri e situazioni sempre più difficili da gestire nel corso di una stagione. Sta di fatto però che, dopo l’Argentina, Espargaro è rimasto ben lontano dalla zona podio. E la partenza a Portimao è sulla stessa linea.

Una nuova speranza

Dall’altra parte poi c’è il ‘nuovo arrivato’, che è con la squadra solamente da metà 2021. Maverick Vinales è arrivato più agguerrito che mai, ma anche con una nuova mentalità per affrontare la sfida. Ovvero, partire da dietro per lavorare su moto e feeling in sella, pensando solo dopo a risalire la classifica. Una nuova tranquillità che sta già facendo vedere qualche primo segnale. Nello specifico, il 12 di casa Aprilia ha chiuso davanti al compagno di box nella gara disputata ad Austin. La prima giornata di libere a Portimao poi l’ha visto ben più avanti, precisamente sesto, mentre Aleix Espargaro veleggiava nelle ultime posizioni, quasi in coda. Solo coincidenze per il “capitano” di Noale o c’è qualcosa di più? Nel frattempo Vinales sottolinea un buon feeling con la RS-GP in ogni condizione dall’asciutto di Austin alla pioggia di Portimao. Che sia lui invece la vera speranza di casa Aprilia?

L’articolo Aprilia, il caso: Espargaro vs Vinales, le gerarchie stanno cambiando proviene da Motori News.