F1: la Pirelli prolunga fino al 2024 l’accordo come fornitore unico

F1: la Pirelli prolunga fino al 2024 l’accordo come fornitore unico
pirelli

La Pirelli ha prolungato l’accordo fino alla stagione 2024 come fornitore unico di pneumatici alle dieci scuderie iscritte al campionato mondiale di Formula 1. Il consiglio è giunto da FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) e FOM (Formula One Management) che, insieme alla nota società multinazionale con sede a Milano, hanno optato per estendere la partnership di un anno. Questo per recuperare la stabilità generale dei patti accordati con la gara istituita nel 2018 per una fornitura di tre anni di pneumatici da 18 pollici. Purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid, l’introduzione delle nuove gomme è stata rimandata dal 2021 al 2022 e di conseguenza anche la scadenza della fornitura è slittata dal 2023 al 2024.

Secondo Stefano Domenicali, presidente della Formula 1, la pandemia globale ha provocato disagi in tutto il mondo e la F1 non è stata risparmiata. Nella passata stagione sono stati costretti ad utilizzare misure necessarie per posticipare il regolamento di un anno, quindi fino al 2022. Domenicali si ritiene molto orgoglioso e soddisfatto della loro collaborazione con Pirelli e li ringraziano per la proposta costruttiva che hanno avuto di fronte a tale cambio di tempistica. Il fornitore di pneumatici milanese è consapevole del ruolo strategico che rivestono le gomme nel mondiale di F1 e sanno bene che sta facendo un lavoro molto duro per far sì che i propri pneumatici possano garantire il miglior equilibrio tra prestazioni e durata, special modo in vista del nuovo contesto tecnico.

Anche il presidente FIA, Jean Todt, si ritiene soddisfatto dell’accordo sul rinnovo del fornitore unico di pneumatici. Il dirigente francese ha voluto rendere grazie alla Formula 1 e Pirelli per il prolungamento della partnership, per la flessibilità e l’impegno che hanno dimostrato verso questo sport soprattutto in questo periodo così difficile di pandemia. Il Coronavirus li ha messi di fronte ad ardue sfide importanti sotto ogni punto di vista e attività, ma sono consapevoli che lavorando insieme in maniera sensata e pragmatica, sono riusciti a garantire che la stabilità e la forza a lungo termine della F1 rimanessero intatte. Passare a cerchi e gomme da 18 pollici garantirà un’immagine molto entusiasmante delle vetture di Formula 1. Inoltre, ha rappresentato anche una sfida rilevante dal punto di vista tecnico che ha richiesto tanti investimenti e sviluppo da parte di Pirelli che fornirà pneumatici ancora ad alto livello delle prestazioni.

A tali dichiarazioni non è mancato l’intervento di Marco Tronchetti Provera, vice presidente e amministratore delegato di Pirelli, il quale ha spiegato come nel 2020 anche il mondo del motorsport ha dovuto affrontare i disagi causati dalla pandemia. Ma FOM e FIA hanno svolto un lavoro sublime riuscendo ad organizzare un mondiale di 17 gran premi. Sono molto soddisfatti di aver perseguito questo accordo che li permetterà di prolungare la loro presenza in F1 fino al 2024. Pirelli è stata al fianco della massima serie automobilistica sin dalla prima gara nel 1950 e, dopo oltre 70 anni, continuerà ad esserlo investendo in ricerca e sviluppo ai massimi livelli tecnologici.

L’articolo F1: la Pirelli prolunga fino al 2024 l’accordo come fornitore unico proviene da Motori News.

Redazione

Redazione