Agosto 9, 2022

Honda Forza 750, uno scooter che sogna di essere una moto | E’ meglio del T-max?

Tanto comfort, buon equipaggiamento, un motore potente ed economico e un’ottima trasmissione: il nuovo Honda Forza 750 è il punto di riferimento nel segmento degli scooter di lusso.

Honda Forza 750
Honda Forza 750 – Motori.News

Honda Forza 750, lo scooter per tutte le tasche

Honda alza ancora di più l’asticella dei maxi scooter e presenta Forza 750, l’ammiraglia della famiglia di scooter Forza. Questo scooter giapponese, disponibile a partire da 11.240 euro, stabilisce nuovi standard in termini di motore, telaio e equipaggiamento.

La nuova Forza è dotata di doppia trasmissione in linea a doppia frizione, telaio simile a una motocicletta e tonnellate di elettronica. Tuttavia, è chiaramente uno scooter.

Anche quando ti siedi ad un’altezza di 79 centimetri, ottieni quella classica sensazione da scooter con morbida imbottitura, un tunnel centrale leggermente ampio e spazio di archiviazione opzionale per gli stivali sul predellino, o sdraiati rilassati a prua. Afferrare di nuovo il manubrio rende la posizione un po’ più simile a una moto.

Con la chiave a transponder in tasca, tutto ciò che devi fare è premere il pulsante centrale dietro il cannotto di sterzo, per preparare lo scooter alla guida. Premendo un’altra volta un pulsante, è possibile sbloccare il sedile o il vano serbatoio.

Honda Forza 750
Honda Forza 750 – Moori.news

Dopo una spinta sul motorino di avviamento, il bicilindrico in linea a 270 gradi, familiare sui modelli di moto Integra, X-ADV e NC750 e ora omologato secondo Euro 5, inizia a funzionare con un suono gradevole. Gli adeguamenti alla normativa UE hanno reso il bicilindrico ancora più potente.

Da una cilindrata di 745 cc, il motore a quattro valvole da 58,6 CV a 6750 giri/min e 69 Nm di coppia a 4750 giri/min assorbe più potenza e coppia di prima, che vengono inviate alla ruota posteriore tramite una catena. Il ricco menu di propulsione di Forza 750 è quasi eccessivo.

Questo scooter, secondo noi, è meglio del T-Max

Come di consueto, il cambio DCT offre il cambio manuale delle sei marce tramite due pulsanti sul cruscotto di sinistra, nonché tre modalità automatiche fisse e una assegnabile liberamente in cui sono specificate erogazione di potenza, freno motore, controllo di trazione e caratteristiche di cambiata. A causa dei cambi di marcia quasi impercettibili, non ci si rende nemmeno conto di quanto velocemente acceleri Forza.

Scooter T-Max
Scooter T-Max – Moori.news

In caso di emergenza, lo scooter scala automaticamente una marcia. L’unità ha un funzionamento molto regolare e consumi ragionevoli su tutta la gamma di velocità: 4,3 litri vanno bene vista l’andatura impegnata.

Particolare piacere di guida deriva dalla costruzione, atipica per gli scooter, con il motore posizionato centralmente nel telaio del ponte, che si traduce in una distribuzione equilibrata dei pesi.  Una forcella Showa Big Piston ben messa a punto porta alla ruota anteriore da 17 pollici e il montante a molla centrale collegato a leva funziona altrettanto perfettamente nella parte posteriore.

Anche su asfalto sconnesso e piccole buche, il comfort di marcia risulta ottimo, mentre la stabilità nella guida diagonale dedicata stupisce anche i motociclisti esperti. La geometria e la costruzione di base di questo scooter incrollabile. Questo ripaga quando si decelera con le due leve del freno a mano regolabili, quando le pinze fisse radiali a quattro pistoncini catturano senza sforzo i non esattamente leggeri 235 chili di Forza.

L’utilizzo dell’ABS è quindi limitato alle situazioni di emergenza in cui le luci di emergenza si accendono automaticamente e avvertono il traffico dietro.

L’articolo Honda Forza 750, uno scooter che sogna di essere una moto | E’ meglio del T-max? proviene da Motori News.