Maggio 23, 2022

Jeep Grand Cherokee: anche l’ibrida ama lo sterrato | Ma il prezzo è fuori di testa

Signori e Signore ecco a voi la quinta generazione della Jeep Grand Cherokee. Casa Stellantis ha prodotto l’ennesimo gioiello tutto da scoprire

Jeep Grand Cherokee
Jeep Grand Cherokee – Motori.News

Dopo qualche anno di fermo, dovuto anche alle transizioni in casa Fiat, con le varie incorporazioni e fusioni, quella che ora è diventata Stellantis sta letteralmente cambiando, assolutamente in meglio, il parco macchine di un marchio che nel suo settore, ha fatto la storia dell’automobilismo.

Jeep Grand Cherokee: buona per tutti i tracciati e le stagioni

Siamo orgogliosi come italiani del fatto che i marchi che hanno fatto la storia del nostro Paese, o che, come nel caso della Jeep, hanno continuato a vivere grazie anche alla Fiat, stiano risorgendo a nuova vita. Questo sta a significare che l’ingegno e le capacità del made in Italy, sono rimaste intatte nel tempo.

Su motori.news abbiamo già raccontato nei giorni scorsi come il gruppo Stellantis abbia deciso di rilanciare lo storico e meraviglioso marchio Alfa Romeo. Stiamo parlando del fatto che verranno prodotti e commercializzati, da qui al 2030, ben 5 nuovi modelli del Biscione. E lo stesso sta succedendo per la Fiat. Mentre si attende quale vettura sostituirà la mitica ma ormai ‘vecchiotta’ Punto, sono usciti due nuovi modelli della Fiat 500 che già, per la loro eleganza e versatilità, hanno raccolto i favori degli addetti ai lavori: Fiat 500 Star e Fiat 500 Rockstar.

Interni Jeep Grand Cherokee
Interni Jeep Grand Cherokee – Motori.News

Ma non finisce qui! E’ di questi giorni la notizia che è in arrivo la ennesima novità del gruppo ex Fiat, ora Stellantis. Stiamo parlando della commercializzazione della Jeep Grand Cherokee, un Suv 4×4 assolutamente al passo con le sue competitor, per quanto riguarda potenza del motore, bellezza estetica, qualità di guida e comfort interni.

In una intervista rilasciata a Roland Hildebrandt, il Direttore Generale di Jeep, Christian Meunier, ha fatto ben comprendere il ruolo di questo marchio all’interno del Gruppo Stellantis: “Un grande ruolo e una grande responsabilità. Perché Jeep è il marchio più globale all’interno di Stellantis, con una forte presenza sul mercato.

Quindi c’è una grande responsabilità nel mantenere il marchio su questi livelli, continuando a espandersi in tutto il mondo. Ed è sicuramente un ruolo di leadership nel mondo dei SUV, sempre più in espansione.

E poi vogliamo diventare il brand SUV più ecologico del mondo: direi che è davvero una bella sfida. Un obiettivo non a lungo termine, direi a medio termine. Stiamo lavorando molto in Jeep per avere la gamma SUV più ecosostenibile all’interno del gruppo Stellantis”.

Caratteristiche tecniche e prezzo

Come dicevamo la Jeep Grand Cherokee si presenta come una vettura adattabile a tutti i tracciati, anche quelli sterrati, con una dotazione di propulsori che si avvicina sempre di più al mondo sostenibile, grazie ai motori ibridi e, in un futuro non lontano, a quelli completamente elettrici.

Jeep Grand Cherokee ibrida
Jeep Grand Cherokee ibrida – Motori.News

Tra le versioni proposte ci saranno anche tre sistemi a disposizione: 4×4 Quadra-Trac I, Quadra-Trac II e Quadra-Drive II. Per quanto concerne i propulsori, sempre per un discorso di limitare l’inquinamento, non verrà più proposta la versione Diesel. Chi vorrà acquistare la nuova Jeep avrà a disposizione un 2.0 turbo benzina quattro cilindri, conterrà al suo interno due motori elettrici, e sarà dotata di una batteria da 17 kWh.

Per quanto riguarda gli allestimenti e soprattutto i prezzi della Jeep Grand Cherokee, bisognerà pazientare ancora qualche settimana. Quello che possiamo dirvi in anteprima, riguarda il modello Exclusive Launch Edition, quello più lussuoso in assoluto. Stiamo parlando di una cifra semi ufficiale di 95 mila euro.

L’articolo Jeep Grand Cherokee: anche l’ibrida ama lo sterrato | Ma il prezzo è fuori di testa proviene da Motori News.