Settembre 24, 2022

Marc Marquez, ultimatum alla Honda: due anni per vincere o addio

Honda e Marc Marquez sono legati da un contratto in scadenza alla fine del 2024. Il campione non esclude un cambio di livrea.

Marc Marquez
Marc Marquez – Motori.News

Marc Marquez ha ricevuto il via libera del suo staff medico per intensificare gli allenamenti e ritornare ad allenarsi in moto. Non c’è ancora una data certa e ufficiale per rivederlo in sella alla sua Honda RC213V, ma sembra solo questione di settimane. In Honda premono per averlo nel test MotoGP di Misano del 6-7 settembre, anche per poche tornare. L’obiettivo è raccogliere informazioni utili per l’evoluzione del prototipo 2023.

L’ultima parola spetta ai medici che sanno bene quanto sia più impegnativo salire su una MotoGP. L’osso si è consolidato, come dimostra la Tac, ma è ancora presto per dimenticare tutto. “Voglio gareggiare prima della fine della stagione – ha detto Marc Marquez in un’intervista a Dazn -. Ma se non puoi, perché i medici mi dicono che non puoi, non gareggerò“. Serve massima prudenza, perché per il fenomeno di Cervera potrebbe essere l’ultima occasione della sua carriera.

Marc Marquez esige un progetto vincente

Marc Marquez (Box Repsol)
Marc Marquez al Red Bull Ring – Motori.News

Nessuna intenzione di gettare la spugna, anzi. HRC naviga in brutte acque, la RC213V lamenta molte lacune, anche se il vero problema sta nell’organizzazione dell’azienda giapponese, come ormai sanno be tutti. Serve a ben poco cambiare pilota, a farne le spese anche suo fratello Alex, costretto a tentare una nuova avventura in Ducati con il team Gresini. “Non sto chiedendo la testa di nessuno, ma il modo di lavorare mi dà la sensazione che si stiano perdendo informazioni, idee…“.

Honda gli ha dato tanto e Marc Marquez ha dato altrettanto alla Honda dal 2013 ad oggi. L’infortunio ha spezzato l’incantesimo, il pluricampione è ritornato “mortale”, ma la RC213V è una spanna al di sotto della concorrenza, il marchio è ultimo nella Classifica Costruttori. Non è da escludere che Marc decida di cambiare livrea al termine del contratto che scade nel 2024. “Dipende dalla Honda. Quanto gli do? I due anni che ho di contratto. Non lo nego. Dico sempre: ‘Honda è la Honda, il marchio dei miei sogni’. Ma finché corro e credo di avere un buon livello, voglio un progetto vincente. Se no…“.

Non sa ancora quando ritornerà sulle piste del Mondiale, ma prima di Valencia vuole esserci e ci sarà. L’ultima visita ha dato parere favorevole, tutto procede come nei piani, presto si rimetterà al lavoro: “Voglio gareggiare prima della fine della stagione. Ma se non posso, perché i medici me lo sconsigliano, non lo farò“. Archiviato il problema braccio non dobbiamo dimenticare che Marc Marquez dovrà sempre fare i conti con un problema minaccioso: la diplopia. “Ho pianto più per la vista che per il braccio“.

L’articolo Marc Marquez, ultimatum alla Honda: due anni per vincere o addio proviene da Motori News.