Agosto 20, 2022

MotoGP, Pol Espargaró sfida Marc Márquez: “Non c’è solo lui”

Pol Espargaró sorride dopo il primo GP MotoGP 2022. Togliendosi qualche sassolino: “Ho talento e mi merito questo posto.”

Pol Espargaro MotoGP Qatar
Pol Espargaro – MotoriNews

Honda attende il ritorno a pieno regime del suo pluricampione Marc Márquez, ma non è stato lui a brillare nel primo evento MotoGP dell’anno in Qatar. Dobbiamo guardare dall’altra parte del box, ovvero un solidissimo Pol Espargaró capace di realizzare la sua gara migliore da quand’è approdato in HRC. Su una pista non proprio favorevole alla RC-V, scattando brillantemente e rispondendo senza timore anche agli iniziali attacchi del #93. Il terzo posto finale lascia un po’ di amaro, ma il pilota di Granollers è più che soddisfatto. Era una prima prova che gli serviva, un punto di partenza per poter dire che quest’anno c’è anche lui.

Podio agrodolce

Questo si nasconde dietro il sorriso sfoggiato dopo la gara. “Honda mi ha preso per un obiettivo, puntare al campionato” ha ribadito l’ex iridato Moto2, ancora più carico dopo questo primo evento del 2022. Lui e Márquez sono stati i migliori nello scatto iniziale, ma è stato il #44 a prendere autorevolmente il comando delle operazioni. “Sono rimasto davanti per quasi tutta la gara. In una situazione del genere il terzo posto non è esattamente quello che ti aspetti…” ha ammesso, mostrando una punta di delusione per il piazzamento finale. Con le gomme ormai finite, non gli è stato possibile resistere né ad uno scatenato Bastianini né alla sorpresa Brad Binder, entrambi risaliti nelle ultime tornate.

Pol Espargaro MotoGP
Pol Espargaro – MotoriNews

“Ho talento, mi merito questo posto”

“Non avevamo programmato questo tipo di gara, è stato esattamente l’opposto!” ha ammesso ridendo. L’idea iniziale infatti era una gara in gruppo, come visto soprattutto nel secondo evento MotoGP disputato l’anno scorso sul tracciato qatariota. Ma non c’è di che essere troppo delusi, anzi. “Mi sono sentito davvero veloce! Non m’importava cosa sarebbe successo, ma qualcosa dentro di me è esploso. Volevo far vedere a tutti che sono competitivo, che ho talento, che posso stare in quelle posizioni e che mi merito di essere un pilota Honda factory!” Dopo i tanti commenti a lui indirizzati, spesso anche negativi, dal suo approdo in HRC, lo spagnolo ha iniziato il 2022 togliendosi un peso e mostrando di che pasta è fatto.

Non solo Marc Márquez

Con l’arrivo di una RC-V profondamente rinnovata, Pol Espargaró sembra aver trovato la giusta sintonia in sella alla moto ed i primi risultati si sono visti. “Il feeling era buono anche durante i test, ma non volevo dire niente, preferivo aspettare la prima gara.” Una conferma dei segnali intravisti nelle prove MotoGP ufficiali svolte tra Sepang e Mandalika, ma anche un messaggio a HRC ed al compagno di box. “Ora s’è visto che non c’è solo Marc Márquez per lottare per il podio e vincere con Honda, dopo tanti anni con un solo pilota” ha sottolineato. “Ma significa anche che la moto funziona con più piloti diversi e questa è una bella soddisfazione per un costruttore.”

L’articolo MotoGP, Pol Espargaró sfida Marc Márquez: “Non c’è solo lui” proviene da Motori News.