Agosto 9, 2022

MotoGP, Suzuki: ecco il comunicato ufficiale, dure sanzioni in arrivo

Suzuki dirama un comunicato ufficiale per annunciare l’uscita dalla MotoGP. Carmelo Ezpeleta parla della vicenda.

Joan Mir (Facebook)
Joan Mir – Motori.News

Il team Suzuki Ecstar lascerà la MotoGP, adesso la notizia è ufficiale. I vertici di Hamamatsu hanno diramato un comunicato alla vigilia del Gran Premio di Le Mans, confermando la volontà aziendale di dirottare gli investimenti su altri settori, a seguito della crisi economica mondiale. La guerra in Ucraina sta colpendo tutti i settori, motorsport compreso. E a farne le spese è la Casa di Hamamatsu, forse il costruttore con il budget minore della classe MotoGP.

La nota ufficiale è arrivata a distanza di dieci giorni dal test di Jerez, quando la notizia ha pervaso il paddock del Motomondiale. Poche righe per ribadire quanto detto in questi giorni: “Suzuki Motor Corporation è in trattativa con Dorna sulla possibilità di mettere fine alla sua partecipazione in MotoGP alla fine del 2022“, si legge nel comunicato. Un modo elegante in attesa di sedersi a tavolino con Dorna e stabilire l’ammontare delle sanzioni economiche per la rescissione anticipata del contratto.

Suzuki lascia la MotoGP… a caro prezzo

Alex Rins (Ansa)
Alex Rins – Motori.News

Suzuki punta il dito contro la crisi dei mercati, sottolineando che gli investimenti risparmiati nel reparto corse verrà utilizzato per il settore automotive. “Purtroppo l’attuale situazione economica e la necessità di concentrare i nostri sforzi sui grandi cambiamenti che il mondo automobilistico sta affrontando in questi anni, stanno costringendo Suzuki a deviare costi e risorse umane per sviluppare nuove tecnologie“.

Suzuki ha intenzione di lasciare anche altre categorie sportive non specificando quali (Endurance?). “Per lo stesso motivo Suzuki sta valutando anche la fine di altre attività agonistiche“. Infine il marchio di Hamamatsu ringrazia tifosi e addetti ai lavoro che in questi anni hanno sostenuto il progetto Suzuki: “Ringraziamo il nostro team Team Suzuki Ecstar, tutti coloro che hanno supportato le attività motociclistiche di Suzuki per molti anni e tutti i fan Suzuki che ci hanno dato il loro sostegno“.

Nella giornata di ieri anche il boss della Dorna Carmelo Ezpeleta aveva parlato della vicenda Suzuki in un’intervista breve rilasciata a Nico Abad sul suo canale Twitch: “Non credo che ci sia una soluzione, né è nostro interesse che qualcuno rimanga senza volerlo. Abbiamo molte richiesta per entrare (in MotoGP, ndr), quello che dobbiamo fare ora è farlo con calma“. Prima la Dorna dovrà stabilire a quanto ammonterà la sanzione per Suzuki.

L’articolo MotoGP, Suzuki: ecco il comunicato ufficiale, dure sanzioni in arrivo proviene da Motori News.