Settembre 24, 2022

Multe a catena, cambia tutto: la batosta è dimezzata ma occhio a questa infrazione

Addio alle sanzioni multiple, la notizia era tra le più attese dagli automobilisti e dai motociclisti. 

Addio sanzioni multiple
Addio sanzioni multiple – motori.news

Chiunque ha preso almeno una volta nella vita, una multa in viaggio per vacanza oppure andando a lavoro. Spesso capita di fare la stessa infrazione più volte nel giro di pochi giorni o settimane, le sanzioni multiple sono le più paurose.

Da adesso però, le cose stanno cambiando e grazie ai nuovi emendamenti approvati dal Senato chi commetterà più volte la stessa infrazione alla guida della propria auto non sarà costretto a pagare sanzioni multiple.

Sanzioni multiple-Motori.news

Sanzioni multiple, cosa cambia

Qualora in conducente del mezzo dovesse commettere infrazioni e non dovesse essere presente una contestazione immediata, l’utente potrà pagare soltanto una infrazione e non tutte. In questo modo si mette fine alle multe a catena, tanto odiate da tutti.

Ciò significa per esempio che se un’automobilista passa da una zona a traffico limitato più volte di fila negli stessi giorni o con il distacco di qualche giorno, la prima contestazione va ad assorbire gli illeciti nei 90 giorni antecedenti non notificati.

Il pagamento della multa, andrà a richiedere l’archiviazione delle altre violazioni. Gli emendamenti hanno introdotto anche delle nuove modifiche al codice della strada che hanno a che fare con le violazioni commesse con veicoli immatricolati all’estero.

Veicoli non immatricolati in territorio Italiano

Nel caso di veicoli non immatricolati in Italia, qualora non dovesse essere possibile, per qualunque difficoltà oggettiva, effettuare l’iscrizione al ruolo, oppure avviare altre procedure nei confronti del proprietario del veicolo oppure del conducente, la riscossione coattiva sarà attivata 5 giorni dopo a chi era alla guida del veicolo al momento dell’infrazione.

A quanto pare, il 2022 è l’anno delle novità, soprattutto il Codice della strada ha subito diverse modifiche importanti, che regolamentano il traffico sulle strade e si soffermano in modo particolare sui parcheggi e sui divieti di sosta. Per esempio a Roma, sono arrivate importanti novità che hanno a che fare con la sosta vietata. Per cui è importante aggiornarsi ed informarsi, perché la legge non ammette ignoranza e disinformazione. Chiunque commetterà degli errori e  non rispetterà la legge sarà costretto a pagare ingenti multe.

L’articolo Multe a catena, cambia tutto: la batosta è dimezzata ma occhio a questa infrazione proviene da Motori News.