Agosto 20, 2022

Multe stradali, non sei obbligato a pagarle: se fai questo “lavoretto” non devi sborsare nulla

Questa legge del 2002 permette di non pagare le tue multe stradali. Ecco il modo ‘legale’ per evitare esborsi economici

Multe stradali
Multe stradali – Motori-News

Avete debiti a causa di multe? La soluzione per non pagarle

Pochi o nessuno di voi automobilisti o motociclisti lo saprà, perché questa è una legge nuova e, che ancora viene attuata in un numero non elevato di comuni italiani. Ma la legislazione ora prevede la possibilità di mettersi in paro con le multe, pagando le stesse non in termini economici, ma prestando gratuitamente alcune ore di lavoro a favore della comunità.

Molto spesso ci troviamo a dover pagare delle multe molto salate o, soprattutto in questi tempi di enorme crisi economica, a ritrovarci diverse sanzioni da pagare, che crescono di more e interessi con il passare del tempo.

E la legge in questo è inflessibile, non dimentica i debiti che abbiamo con lo Stato, con la Regione o con il Comune. E se non riusciamo a pagare perché non abbiamo possibilità economiche? I legislatori in questo caso hanno pensato ad modo per aiutare le persone che si trovano in difficoltà.

Toyota GR Yaris
Toyota GR Yaris . motori.news

Innanzitutto, visto che questa possibilità viene erogata dai comuni, possiamo approfittare di questa possibilità, solo se ad erogare la sanzione sono stati i vigili urbani. Poi c’è da vedere se il Comune dove è stata comminata la multa ha aderito a questa iniziativa.

Multa ‘comunale’, come non pagarla grazie al baratto amministrativo

Stiamo parlando del baratto amministrativo, una pratica che, anche se messa in campo da poco tempo, sta aiutando molte persone a sanare, senza sborsare soldi, i propri debiti derivanti dalle multe stradali. E il funzionamento è molto semplice. Se prendete una multa dai vigili urbani, potete tranquillamente recarvi al più vicino ufficio della polizia comunale, e chiedere se viene effettuato il baratto amministrativo. Se la risposta è positiva, siete nelle condizioni di poter pagare il vostro debito svolgendo un lavoro socialmente utile.

Ragazza alla guida
Ragazza alla guida – motori.news

A questo punto sarà l’ente di riferimento a dirvi dove e come potete sanare il vostro debito. Naturalmente si deve trattare di un lavoro che non viene retribuito, e che sia di pubblica utilità.

Tra le varie opzioni che si conoscono, ci sono diverse possibilità. Si può lavorare nei giardini comunali, nella pulizia delle strade o delle caditoie, nei ritrovi per anziani, nella strutture per disabili. La scelta è molto varia, e ciascuno può scegliere di fare la cosa che più gli si addice.

Questo è una maniera molto bella, soprattutto in questo momento economico di fortissima crisi, per aiutare le persone che non possono permettersi di pagare le multe stradali (attenzione, le multe comminate per motivi gravi è difficile che possano essere convertite in lavori socialmente utili), facendo al tempo stesso del bene alla comunità di riferimento.

L’articolo Multe stradali, non sei obbligato a pagarle: se fai questo “lavoretto” non devi sborsare nulla proviene da Motori News.