Settembre 24, 2022

Stellantis: Bonus fino a 75000 euro per chi se ne va subito, lo stop alle auto termiche farà perdere un sacco di posti di lavoro

Un bonus molto cospicuo per i lavoratori che lasceranno il proprio posto di lavoro entro il 30 settembre 2022. Sarebbe questa l’idea di Stellantis. L’accordo è stato raggiunto tra la società e i vari sindacati. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa importante novità!

Stellantis Bonus 75000 euro
Stellantis Bonus 75000 euro – Motori.News

Il passaggio graduale dall’endotermico all’elettrico sta creando un vero e proprio scossone in ogni ambito. L’idea di Stellantis – per venire incontro a migliaia di lavoratori – è quella di ‘favorire’ l’uscita degli operai che decidono di lasciare il proprio posto di lavoro. Un bonus fino a 75 mila euro lordi, che potrebbe garantire una boccata d’ossigeno a tutti i lavoratori preoccupati per questa situazione.

Il bonus – variabile in base alle varie situazioni e all’anzianità – potrà essere garantito a tutti i lavoratori che decidono di lasciare Stellantis entro il 30 settembre del 2022. L’accordo è stato raggiunto fra Stellantis e i vari sindacati – Fim, Fismic, Uilm, Acgf e Ugl.

Il passaggio all’elettrico e lo stop ai veicoli con motore diesel o benzina è stato deciso dal Parlamento Europeo per il 2035. L’Italia – insieme a diversi altri Paesi – ha chiesto di allungare i tempi almeno fino al 2040. Ma a prescindere dalla data, una cosa è certa: la svolta ‘green’ verso l’elettrico è un dato di fatto per gli anni a seguire.

Stellantis
L’ultima idea di Stellantis: bonus fino a 75 mila euro. Ecco quello che c’è da sapere – Motori.News

Le conseguenze? La perdita del lavoro da parte di tantissimi lavoratori nel settore automobilistico. Stellantis, la grande multinazionale olandese, ha deciso di ‘agevolare’ l’uscita di migliaia di lavoratori.

L’ultima idea di Stellantis: bonus cospicui per chi lascia l’azienda entro il 30 settembre

Nel nostro Paese ci sono circa 49 mila lavoratori in Stellantis e la stima prevede una perdita del posto di lavoro nei prossimi mesi di almeno 1800 persone. Una ‘mazzata’ che potrebbe essere attutita dai bonus proposti dalla multinazionale olandese. Che cosa prevede questa idea approvata anche dai sindacati?

Stellantis bonus
L’idea di Stellantis per assicurare bonus cospicui ai lavoratori in ‘uscita’ – Motori.News

In pratica, il bonus può riguardare chiunque – sia chi è prossimo alla pensione sia chi è ancora molto lontano da questa situazione. Ma vediamo quanto potrà prendere chi deciderà di lasciare la multinazionale entro il 30 settembre prossimo.

Se siete prossimi alla pensione (massimo 4 anni), potrete uscire con degli incentivi che assicurano il 90% (Naspi compresa) dello stipendio per i primi due anni e il 70% per gli altri due anni. Per chi non dovesse raggiungere la pensione, il bonus è di 24 mensilità più 55 mila euro più un’aggiunta di 20 mila euro.

Per chiunque è occupato negli uffici di Stellantis, poi, i bonus sono variabili in base all’età: 24 mensilità di stipendio dai 50 anni in su, 18 mensilità tra i 45 e i 49 anni, 12 mensilità tra i 40 e i 44 anni e 6 mensilità a chi ha un’età inferiore ai 40 anni. A tutti quanti, inoltre, sono garantiti 20 mila euro di bonus. Tutti questi bonus riguardano, vista anche l’età, chi non è prossimo alla pensione! Ricordiamo ancora che il limite temporale massimo di uscita da Stellantis è al 30 settembre 2022!

L’articolo Stellantis: Bonus fino a 75000 euro per chi se ne va subito, lo stop alle auto termiche farà perdere un sacco di posti di lavoro proviene da Motori News.