Ottobre 6, 2022

Batterie auto, il caldo le rovina: 300 € buttate se ti scordi questo gesto durante le vacanze

Batterie auto, quando le temperature iniziano a scendere, l’auto viene portata in officina e si prepara ad affrontare l’inverno, che secondo molti è il periodo dell’anno più difficile.

batteria auto scarica
Preservare le batterie con il caldo – Motori.news

Le procedure prevedono il cambio delle gomme, il rabbocco dei liquidi, il test delle luci. A volte però si dimentica che tutto questo è uno stress costante in primo luogo per la batteria.

Lo dimostrano le statistiche del club automobilistico ADAC tedesco. Il 40% dei guasti della macchina è infatti causato dalla batteria. Per accertarsi che la propria batteria sia in grado di arrivare alla fine dell’inverno, bisogna portarla in autofficina e farla controllare.

Batterie auto, quando si deteriorano maggiormente e perché

L’inverno è il periodo dell’anno in cui le temperature sono un vero e proprio problema, soprattutto che se si tratta di una batteria auto, già debole e rovinata di suo. In estate, le batterie devono affrontare numerosi ostacoli, per cui nella maggior parte dei casi, arrivano al termine della stagione usurate e pronte ad essere sostituite.

Si considera che la temperatura ottimale per la batteria auto è 20 gradi. Quest’anno le temperature sono arrivate spesso oltre 30 gradi, non soltanto in inverno, ma anche in primavera. Le alte temperature, scaricano la batteria e causano quindi un invecchiamento precoce anche di tutti i componenti elettrochimici.

Succede però che in estate passa tutto inosservato, mentre in inverno i problemi iniziano a comparire, perché è quello il momento in cui il motore ha necessità di più energia elettrica per potersi avviare. Ecco perché la batteria dovrebbe essere sottoposta a test per tutto l’anno. Soltanto in questo modo si può capire se la batteria si guasterà a breve, oppure no. Andrebbe testata ogni 2-3 mesi.

Batterie auto-Donna.nanopress.it

Comportamenti adeguati per la sopravvivenza della batteria della propria automobile

La prima cosa, da non fare, è tenere l’auto ferma per molto tempo. Questo perché la batteria fornisce energia ad ogni pezzo della macchina, anche quando il motore è spento. Le spie, la chiusura delle portiere, i vari sistemi elettronici, la chiave elettronica, la navigazione satellitare, tutto questo ha bisogno di energia elettrica anche mentre la macchina è in sosta.

In inverno in modo particolare è consigliabile usare l’auto di tanto in tanto, anche per percorsi di breve lunghezza. Bisognerebbe accenderla, almeno una volta al mese.

L’articolo Batterie auto, il caldo le rovina: 300 € buttate se ti scordi questo gesto durante le vacanze proviene da Motori News.