Ottobre 19, 2021

Bosch e Microsoft per una perfetta connessione tra auto e cloud

Bosch e Microsoft per una perfetta connessione tra auto e cloud

La collaborazione accelera lo sviluppo di “veicoli definiti dal software”. Sviluppo del software: più veloce e più facile per tutto il ciclo di vita del veicolo. La collaborazione unisce le competenze automotive e cloud computing per dare forma alla prossima generazione di software per veicoli.

Bosch collabora con Microsoft per sviluppare una piattaforma software per connettere perfettamente le auto al cloud. L’obiettivo è semplificare e accelerare lo sviluppo e l’implementazione del software del veicolo per tutto il ciclo di vita dell’auto in conformità con gli standard di qualità del settore automobilistico. La nuova piattaforma, basata su Microsoft Azure con moduli software di Bosch, consentirà di sviluppare e scaricare software sulle unità di controllo e sui computer di bordo del veicolo. Un ulteriore focus della collaborazione sarà lo sviluppo di strumenti per aumentare l’efficienza nel processo di sviluppo del software, riducendone i costi. Per i conducenti, la piattaforma significherà un accesso più rapido a nuove funzioni e servizi digitali. La collaborazione tra Bosch e Microsoft combina l’ampia esperienza in software, elettronica e sistemi del fornitore leader mondiale nel settore della mobilità con il know-how di Microsoft nell’ingegneria del software e nel cloud computing. Entrambe le società intendono rendere disponibile la nuova piattaforma software per i primi prototipi di veicoli entro la fine del 2021.

«Bosch aggiorna già oggi in modo sicuro il software per auto over-the-air. Con la piattaforma software completa per le auto, vogliamo consentire alle case automobilistiche di sviluppare nuove funzioni e metterle su strada più velocemente» dice Markus Heyn, membro del Board di Bosch. «La nostra collaborazione con Bosch unisce l’esperienza di uno dei principali fornitori automotive a livello globale con la forza del cloud Microsoft, dell’IA e di GitHub» aggiunge Scott Guthrie,  vice-presidente esecutivo Cloud + AI, Microsoft. «Con il software che sta rapidamente diventando un elemento chiave di differenziazione nel settore automobilistico, il nostro obiettivo è contribuire ad accelerare la fornitura di servizi di mobilità alle auto e alle flotte commerciali su larga scala».

Il software giocherà un ruolo sempre più importante nella prossima generazione di veicoli. Nuovi trend come l’elettromobilità, la guida autonoma e i moderni servizi di mobilità, infatti, non sarebbero possibili senza il software. Tutto questo richiederà in futuro anche aggiornamenti sempre più frequenti. Tuttavia, rigorosi requisiti di sicurezza per tutto il ciclo di vita del veicolo rendono molto complessi gli aggiornamenti wireless del software e i servizi digitali per le auto. Inoltre, l’ampia gamma di serie e modelli rende il tutto ancora più impegnativo. La collaborazione trarrà vantaggio dalla profonda conoscenza di Bosch relativa alle architetture elettriche ed elettroniche, alle unità di controllo e ai computer di bordo, necessaria per gli aggiornamenti over-the-air. Inoltre, l’azienda contribuirà con la propria expertise, così come con i prodotti basati su software e i tool di sviluppo per le auto. Ciò include il software di base e il middleware per i computer di bordo e le unità di controllo, nonché i moduli software basati su cloud per consentire aggiornamenti over-the-air a intere flotte di veicoli.