Maggio 22, 2022

Codice della strada, questa dimenticanza ti costa il ritiro della patente per 10 giorni

Ricordarsi sempre di rinnovare i documenti obbligatori. Soprattutto se si tratta della patente di guida. Basta un solo giorno di riatrdo per avere grossi problemi

Codice della strada
Codice della strada – Motori.News

Multa salata e addio patente per 10 giorni: basta una distrazione

La nostra vita quotidiana è scandita da tanti di quegli impegni che spesso 24 ore non bastano per soddisfarli tutti. Lavorare, accompagnare i figli a scuola poi nelle diverse attività ricreative, badare i genitori anziani, prendersi cura della nostra salute e poi… Poi bisogna anche trovare il tempo per assolvere a tutti quegli obblighi che lo Stato ci pone di fronte.

Stiamo parlando del pagamento di gabelle e tasse varie che, per quanto riguarda per esempio gli autoveicoli, a volte, presi da tante altre cose, ci dimentichiamo di pagare. E poi, come nel caso della mancata revisione della vettura o del mancato pagamento del bollo, fioccano ingiunzioni di pagamento con more e interessi.

ragazza con patente di guida - motori.news
ragazza con patente di guida – motori.news

Anche il fatto semplicemente di salire in macchina e cominciare a guidare comporta degli obblighi. Uno di questi e forse il più importante è quello di portare sempre con se i documenti della macchina (libretto di circolazione in primis) e in particolar modo la patente.

In alcuni casi le leggi dello Stato sono alquanto inflessibili rispetto alla mancata ottemperanza di alcune regole. E le multe agli automobilisti distratti possono arrivare fino a 2mila euro. Per fare un esempio molto pratico, per chi viene fermato per un controllo e non ha con se la patente di guida, e si dimentica poi di esibirla in caserma o al commissariato, è costretto ad una multa di en 1731 euro!

Mai dimenticare questa scadenza: oltre alla multa scatta la sospensione della patente

Dimenticarsi la patente a casa comporta quindi dei rischi notevoli per il nostro portafogli. Anche perché questo documento è un certificato riconosciuto dalla legge che viene emesso dopo aver riscontrato una idoneità sia psicofisica che attitudinale.

Risulta logico che ciascuna categoria di patente (che va dalla A alla E) ha le sue peculiarità e le sue caratteristiche da rispettare. E non bisogna dimenticare che a seconda della tipologia di violazione che viene attuata la sanzione per chi viene ‘beccato’ a guidare senza patente può vedersi arrivare una multa di migliaia di euro, con conseguente arresto se la suddetta violazione avviene per la seconda volta nel giro di due anni.

Volante dei carabinieri - motori.news
Volante dei carabinieri – motori.news

Altra cosa molto importante da ricordare è quella di guardare sempre la scadenza della patente di guida. Se dovesse scattare un controllo e la forze dell’ordine ci trovassero con questo documento scaduto, anche se solo da 24 ore, le sanzioni sarebbero pesanti.

Infatti, secondo l’articolo 126 del Codice della Strada, al guidatore potrebbe essere comminata una multa che varia dai 158 ai 638 euro. Senza contare che poi entro 10 giorni dalla notifica il conducente deve sottoporsi ad un visita medica obbligatoria per riavere la possibilità di essere nuovamente in regola. E in quei 10 giorni naturalmente non può assolutamente mettersi alla guida.

Il consiglio è quindi quello di creare un cartella e fare un promemoria di tutte le scadenze che riguardano il veicolo di nostra pertinenza per evitare di incorrere in situazioni alquanto spiacevoli.

L’articolo Codice della strada, questa dimenticanza ti costa il ritiro della patente per 10 giorni proviene da Motori News.