Febbraio 5, 2023

Così compri l’auto con due soldi, il segreto per risparmiare

La ricerca dell’auto giusta è snervante tanto quanto quella di una casa. Per trovare quella che faccia al caso proprio bisogna cercare, cercare, cercare e cercare. Non la si trova subito, sia che la si cerchi nuova, che usata è molto difficile.

auto nuova
auto nuova- Motori.News

La prima cosa da fare è documentarsi e fare attenzione al dettaglio, perché l’acquisto di un’auto implica la valutazione attenta di tutte le sue caratteristiche e infine richiede arte per la contrattazione.

Recandosi da un privato così come da una concessionaria, le pretese non cambiano, sono quelle e c’è poco da fare. Bisogna saperle soltanto tenere a freno e questo dipende dalla propria bravura nel contrattare il prezzo andando a trovare in qualche modo il punto di incontro.

Auto usate e auto nuove, contrattare in entrambi i casi, qual è il metodo migliore

Per quanto riguarda le auto nuove purtroppo c’è poco da fare, perché il prezzo è quello indicato dal listino delle case automobilistiche e non può variare o almeno non di molto e quindi in modo significativo.

Mentre, per quanto riguarda le auto usate solitamente ci si basa sull’istinto. Ci sono auto usate che hanno pochi km percorsi e auto che invece sono già sfruttate, vendute a km impensabili a prezzi esasperati.

In questo caso contrattare è d’obbligo, si fa leva sui km, sui graffi, sulle condizioni poco chiare del mezzo. In questo modo si può scendere a patti, quindi il rivenditore ha due scelte, può decidere di contrattare sul prezzo o di consegnare l’auto in perfette condizioni effettuando la giusta manutenzione.

Auto-Motori.news

Auto nuove, se il rivenditore non scende sul prezzo, ecco cosa si può fare

Per quanto riguarda le auto nuove è difficile che si possa contrattare sul prezzo perché sono prezzi già stabiliti che non possono variare di molto. È però possibile chiedere qualche optional in più, oppure estendere la garanzia o programmi di manutenzione di qualunque genere per ammortizzare nel tempo i costi.

In entrambi i casi non bisogna avere timore a contrattare, bisogna soltanto fare attenzione ad analizzare tutti i difetti, confrontare i modelli e i prezzi dei vari rivenditori perché spesso le differenze sono sostanziali. Minime imperfezioni potranno essere grandi occasioni di risparmio perché una volta arrivati alla conclusione della trattativa il rivenditore mollerà e quindi si potrà acquistare l’auto a un prezzo che mai ci si sarebbe aspettati.

Il consiglio è provare sempre le auto per effettuare anche una valutazione del mezzo, del motore e ogni sua parte. È bene informarsi prima sul modello in modo tale da arrivare preparati in concessionaria e sapere su cosa fare pressione e in che modo. Più domande si fanno più vantaggi si hanno per pagare meno.

 

 

 

L’articolo Così compri l’auto con due soldi, il segreto per risparmiare proviene da Motori News.