Ottobre 6, 2022

Fabio Quartararo: ritornano i soliti problemi della Yamaha M1

Fabio Quartararo incassa 8 punti in due gare e vede Pecco Bagnaia avvicinarsi in classifica. Una serie di eventi ha complicato la marcia del campione Yamaha.

Fabio Quartararo (Ansa)
Fabio Quartararo – Motori.News

Nelle ultime due gare Fabio Quartararo ha raccolto soltanto 8 punti e consentito a Pecco Bagnaia di avvicinarsi da -91 a -49 in classifica. Ha dovuto far fronte agli eventi sfortunati del destino e che fanno parte anche dello sport. Prima la doppia caduta ad Assen, poi il Long Lap Penalty e l’errata strategia gomme a Silverstone. Il francese della Yamaha sapeva che sarebbe stata dura una volta rientrato in pista dopo la sanzione.

Nei primi tre giri ha attaccato la testa del gruppo, messo pressione a Johann Zarco, ma quando al 4° giro ha girato lungo per il penalty si è ritrovato alle spalle di Alex Rins, Jack Miller e Pecco Bagnaia che gli hanno reso la vita impossibile. Quando la M1 si ritrova a dover inseguire nel gruppo il talento di Fabio Quartararo non basta più per colmare le lacune tecniche del prototipo di Iwata.

Quartararo e i soliti problemi della Yamaha

Fabio Quartararo (Ansa)
Fabio Quartararo – Motori.News

A complicare la domenica in terra britannica è stata una scelta errata della mescola posteriore. Mentre tutti piazzavano la hard al posteriore, il campione della MotoGP opta per la media, non avendo provato abbastanza la dura nei giorni precedenti. Una scelta che ha pagato caro ma che ha limitato piazzandosi ottavo davanti al diretto inseguitore Aleix Espargarò, adesso a 22 distanze in classifica.

Al termine della gara Fabio Quartararo ammette l’errore: “E’ stato un errore perché dietro una sola moto andava bene, ma quando sono uscito dal Long Lap Penalty ne avevo tre o quattro davanti e per la gomma è diverso – ha spiegato a Sky Sport MotoGP -. Non scegliere la hard è stato un errore grande, non l’abbiamo provata. Alla fine non la sentivi più, non ce la facevi più. Senza grip e senza potenza rischi di restare parecchio indietro“.

Ancora una volta la Yamaha M1 fa emergere i problemi nei sorpassi sui rettilinei: “Loro hanno un modo di guidare, noi un altro. Sorpassare è difficile, sul rettilineo vanno via, in accelerazione vanno via ed io sulle frenate e il passo curva devo fare il massimo per recuperare“, ha proseguito Fabio Quartararo. “Senza Long Lap sarebbe stato diverso, ma non potevo andare via, non avevo il passo per mettere tre o quattro decimi al giro. Abbiamo scelto la gomma sbagliata, quando siamo in gruppo la nostra moto non è pronta. Uno contro uno magari riusciamo, ma nel gruppo è complicata“.

L’articolo Fabio Quartararo: ritornano i soliti problemi della Yamaha M1 proviene da Motori News.