Giugno 14, 2024

Ferrari F40, distrutta durante un ritrovo in Svizzera: ne sono rimaste pochissime al mondo

Durante un ritrovo in Svizzera, una Ferrari F40 è andata distrutta riducendo l’auto in condizioni, da non poterla più riparare.

Ferrari F40
Ferrari F40 – Motori.News

Succede di tutto nel mondo, come quella di vedere una Ferrari F40 fare un’incidente, e che per quanti danni ha riportato, ora non è più utilizzabile. Tutto questo è successo, ad un ritrovo in Svizzera, che doveva essere solo un momento di svago e di felicità. Ovviamente il raduno è diventato una tragedia, per il possessore dell’auto. Scopriamo cosa è successo, il motivo per cui questa F40 è andata a sbattere, e le caratteristiche di questa auto.

Cosa è successo a questo possessore della Ferrari F40?

Il fatto è accaduto durante l’edizione 2022 della Hillclimb Svizzera a Kerenzerbergrennen. Una manifestazione organizzata per festeggiare il 75° anniversario del Cavallino Rampante, dove erano presenti tutte le Ferrari, che fanno parte di questa organizzazione. Purtroppo, però, il possessore di una F40 ha perso il controllo del suo mezzo, mentre viaggiava ad una velocità alta. Questa velocità si è fatta insostenibile in curva, dove ha preso in pieno il guard rail, distruggendo in modo irreparabile, il frontale della vettura.

laterale della F40
Una foto che mostra la parte laterale di una F40 – motori.news

La Ferrari F40 è un’auto datata, prodotta nel 1987 è rimasta in produzione fino al 1992. Questa vettura non ha molti modelli in circolazione, visto che ne sono state prodotte solo 1.337 unità. Le sue dimensioni sono da vera auto sportiva, dato che è alta 1,1 metri con un passo da 2,4 metri. La sua lunghezza è di 4,3 metri ed ha una larghezza di 1,9 metri. Il suo peso di 1.110 Kg è ottimo proprio per avere una spinta maggiore, per essere da subito efficiente.

La potenza della Ferrari F40

Il motore che monta la F40 è un 8 cilindri a V di 90 gradi, che è sovralimentato da due turbocompressori. La sua potenza è di 478 Cavalli ed ha una coppia di 577 Nm. Il suo cambio manuale è a 5 marce, che diventano 6 con la retromarcia. La sua velocità massima è di 325 km/h, e per fare lo scatto da 0 a 100 km/h, impiega solo 4,10 secondi. Una vera belva quindi, e se pensiamo che sia stata prodotta alla fine degli anni ’80, ci fa capire quanto fosse avanti con i tempi.

F40 il frontale
Questo è il frontale di una Ferrari F40 – motori.news

Quante F40 sono state prodotte lo abbiamo detto, quante ne restano sono molto meno. L’auto aveva anche un problema, dato che s’incendiava, 2 auto ad esempio hanno avuto questo problema. Il costo di questa vettura è altissimo, oggi usata sotto i 2 milioni di euro, non la compri. Capirete la gioia di questo signore, che è riuscito a distruggere la sua F40, ora se il portafoglio glielo permetterà, dovrà comprare una nuova Ferrari.

L’articolo Ferrari F40, distrutta durante un ritrovo in Svizzera: ne sono rimaste pochissime al mondo proviene da Motori News.