Settembre 26, 2022

Lady Diana, dopo la tragedia un’altra beffa: hanno avuto il coraggio di farlo dopo 30 anni

Dopo la tragedia sì sta per perdere un altro ricordo di Lady Diana, dopo 30 anni la casa reale perderà qualcosa di davvero speciale.

Lady Diana
Lady Diana – Motori.News

Un pezzo di storia della casa reale sta per essere messo all’asta, un oggetto al quale la Principessa del Galles, Lady Diana era affezionatissima. Dopo la tragedia, quindi, perderemo un suo cimelio a distanza di più di 30 anni dalla sua morte, con la quale l’abbiamo sempre vista in giro, soprattutto per le strade di Londra. Scopriamo più da vicino questo ricordo, che presto finirà all’asta. Molti non credevano che sarebbe successo, dato che già una volta, aveva cambiato proprietario. Inoltre, andiamo a scoprirlo più da vicino, con un’attenta analisi.

Il ricordo che sarà messo all’asta

Il ricordo che presto vedremo all’asta è la mitica Ford Escort RS, con la quale vedevamo girare la Principessa per le vie della capitale britannica. L’auto è stata in servizio dal 1985 al 1988. Questa macchina in realtà era già stata data ad un privato, per poi rifinire nella collezione Ford RS. L’auto comunque ora finisce all’asta per passare ad un nuovo proprietario, e sarà presa d’assalto dai collezionisti. Essa rappresentava molto del carattere di Lady Diana, dato che lei preferiva questa Ford, alle auto della famiglia reale.

lady Diana foto
Questa è la Ford Escort RS che utilizzava la principessa – motori.news

L’auto fu scelta personalmente dalla Lady, come il suo colore ovvero il nero. La tinta usata però, non era la classica, ma fu studiata dagli ingeneri della Ford. La macchina ha diversi optional, che Diana aveva scelto personalmente. Il secondo specchietto retrovisore, che serviva alla persona della scorta che assisteva la donna, c’è anche la radio, che all’ora era ancora una chicca. La vettura ancora oggi si presenta in ottima condizione, avendo percorso solo 40mila Km.

Riscopriamo la macchina della principessa Diana

La Ford Escort RS che utilizzava la principessa era la versione Turbo, che fu prodotta dalla casa statunitense dal 1984 al 1990. L’auto non è stata prodotto in molti esemplari, tanto che in 6 anni di vita, sono stati realizzati solo 45.800 pezzi. Il suo motore a benzina era un 1.6 Turbo, capace di arrivare ad una potenza di 132 Cavalli, con una coppia di 180 Nm. La sua velocità massima si attesta sui 206 Km/h, mentre lo scatto da 0 a 100 km/h, lo raggiunge in 8,3 secondi. Capite bene, che non era proprio un’auto da passeggio. Inoltre, è l’antenata della RS Cosworth, auto che dal 1992, fu usata nel mondiale Rally.

Ford Lady Diana
Questa è una foto dell’auto di Lady Diana presa nella parte anteriore – motori.news

Questa non è l’unica auto che adorava utilizzare Diana, c’era anche la Ford Escort Ghia Saloon del 1981, che gli regalò il Principe Carlo. La Ghia è stata messa all’asta già tempo fa. Ora tocca alla Escort RS che sarà battuta insieme ad una chiave di ricambio, e a tutti i documenti di registrazione della vettura. Chi sì porterà a casa questo cimelio della casa reale, sicuramente lo farà sborsando molti soldi. Vero pure, che vantarsi con il mondo di avere un’auto posseduta da Lady Diana, non è cosa che capita a tutti.

L’articolo Lady Diana, dopo la tragedia un’altra beffa: hanno avuto il coraggio di farlo dopo 30 anni proviene da Motori News.