Settembre 24, 2022

Semaforo arancione, occhio al trucchetto della foto: ti arriva la multa quando meno te l’aspetti

Con le telecamere al semaforo, non si scherza più, gli automobilisti da questo momento in poi, devono stare attenti ai t-red, che segnalano qualsiasi errore commesso da automobilisti e motociclisti e fanno sì che arrivi una multa salata direttamente a casa. 

Telecamere semaforo arancione
Telecamere semaforo arancione – Motori.News

Bisogna fare attenzione quando si è su strada, anche soltanto ad attraversare l’incrocio con il semaforo arancione o rosso.

La telecamera in generale, è il peggior nemico di tutti gli automobilisti italiani e del mondo,  riprende ogni singolo comportamento di chi è al volante o comunque alla guida di un mezzo qualsiasi. Lo è ancora di più se è piazzata al semaforo.

Telecamere al semaforo, cosa succede se si commette un’infrazione

Le telecamere al semaforo sono sempre pronte a colpire al primo errore. Solitamente la multa che arriva a casa è salata ed è anche seguita dalla decurtazione dei punti dalla patente. La domanda che tutti gli automobilisti si pongono é: come funzionano le telecamere al semaforo? Si può sapere dove sono piazzate e dove non ci sono? Quali sono le violazioni che fanno scattare la multa?

Il nome delle nuove telecamere al semaforo, fa pensare subito ad un dinosauro, invece sono semplici e comuni telecamere che hanno il compito di verificare l’andamento del traffico e il comportamento di tutti gli automobilisti per essere certi che questi non commettano infrazioni e che per esempio non passino con il semaforo arancione o rosso.

Telecamere semaforo arancione-1
Telecamere al semaforo-Motori.news

Foto, video, infrazioni e multe

Qualora l’automobilista dovesse commettere infrazioni di qualunque genere, le telecamere al semaforo scattano 8 foto per infrazioni, una mentre l’utente commette l’infrazione e una dopo. In definitiva quindi l’apparecchio documenta ogni singola azione, allegando alle foto anche dei filmati, che vengono poi visualizzati dalla polizia municipale o dalla Polizia Stradale. Sono loro che provvedono in un secondo momento, all’invio della multa al domicilio.

Perché queste multe siano valide è necessario che le telecamere al semaforo rispettino in pieno la normativa. Quindi è fondamentale e necessario che il t-red sia stato omologato appena installato e che sia stato revisionato una volta l’anno, tutti gli anni. Per quanto possa essere banale è importante fare un ripasso delle regole e del codice della strada.

Quindi: al semaforo con la luce verde attiva, i veicoli possono procedere verso qualunque direzioni. Al semaforo con la luce arancione non si possono superare i punti di arresto, stessa cosa vale per il semaforo con la luce rossa. Se non si vuole ricevere una multa settimane o addirittura mesi dopo, è bene rispettare le norme.

L’articolo Semaforo arancione, occhio al trucchetto della foto: ti arriva la multa quando meno te l’aspetti proviene da Motori News.