Ottobre 19, 2021

L’entertainment diventa immersivo

L’entertainment diventa immersivo

L’innovativa tecnologia Holoride abbina i contenuti VR ai movimenti della vettura. La realtà virtuale evolve in realtà estesa, dando vita a esperienze incredibilmente coinvolgenti e riducendo i sintomi del mal d’auto. La piattaforma Elastic a disposizione degli sviluppatori di tutto il mondo.

Audi guarda a nuovi orizzonti virtuali. Nel prossimo futuro sarà possibile viaggiare vivendo esperienze immersive nell’ambito del gaming, del cinema e degli eventi indossando dei semplici occhiali per la realtà virtuale. I contenuti VR si adatteranno in tempo reale ai movimenti dell’auto.

L’obiettivo della start-up Holoride è rendere i viaggi in auto un’esperienza multisensoriale. In futuro, grazie agli occhiali VR, i passeggeri potranno guardare film, divertirsi con i videogame e fruire di contenuti interattivi con un livello di realismo sinora sconosciuto. La nuova tecnologia adatterà in tempo reale i contenuti virtuali ai movimenti dell’auto: se la vettura svolterà a destra, ad esempio, anche l’astronave nel mondo immaginario volerà nella stessa direzione. Grazie ad Audi e a Holoride, la realtà virtuale (VR) evolve in extended reality (XR).

La sincronizzazione delle manovre della vettura con il mondo virtuale coniuga una funzione ludica consentendo di vivere con intensità sinora sconosciuta l’esperienza d’entertainment, a molteplici vantaggi sotto il profilo del comfort, in primis scongiurando il rischio di nausea che spesso affligge i passeggeri dediti alla lettura o alla fruizione di contenuti video.

Holoride consente agli sviluppatori di tutto il mondo di dare vita a inediti formati di realtà estesa. La piattaforma Elastic include un apposito kit di elaborazione software che permette di creare esperienze di gioco e formati d’intrattenimento immersivi. Elastic Content è già sinonimo di una nuova categoria multimediale dedicata alle auto in movimento, in grado di spaziare dalle avventure spaziali allo streaming dei film più celebri sino ai tour delle città d’arte: le possibilità sono infinite.