Ottobre 6, 2022

MotoGP: Pecco Bagnaia, due aspetti per l’impresa mondiale. Ce la farà?

Pecco Bagnaia lanciato, c’è un’impresa da compiere. “Bisogna ripartire col piede giusto e non commettere più errori.” 

pecco-bagnaia-motogp-missione-mondiale
Pecco Bagnaia, missione mondiale – MotoriNews

La lunga pausa estiva è conclusa, i piloti MotoGP hanno avuto parecchio tempo per ricaricare le batterie e resettare anche a livello mentale. Ora ricomincia il campionato, ci sono nove round per stravolgere la situazione iridata. Almeno questo è ciò a cui punta Pecco Bagnaia, che deve dimenticare gli errori della prima parte di stagione. Serve un pilota perfetto contro un Fabio Quartararo che, in 11 GP in archivio, ha commesso un solo errore. Così la rimonta appare difficile, ma forse non impossibile. Ma appunto, in casa Ducati non sono più ammessi errori.

66 problemi per Bagnaia

Fabio Quartararo, campione in carica MotoGP, marcia sicuro verso il bis. La situazione iridata gli sorride, visto che comanda saldamente con 172 punti. Pecco Bagnaia, atteso principale rivale, deve invece provare ad annullare ben 66 lunghezze di ritardo dal talento francese di casa Yamaha. Tantissimi per un pilota che ha fatto della costanza il suo punto forte, nonostante un mezzo nettamente inferiore alla Desmosedici dell’italiano. Ma ‘El Diablo’ è l’unico in grado di volare sulla M1, come dimostrano i piazzamenti degli altri compagni di marca, apparsi in grave difficoltà finora. Un unico asso vincente, mentre in Ducati invece la numerosa armata non sembra pagare, anzi i ragazzi in rosso si sono ‘rubati’ punti a vicenda. La costanza sta premiando Johann Zarco, mentre Pecco Bagnaia ha commesso anche errori che non hanno certo aiutato. Ma se si vuole puntare al primo iride Ducati dal 2007, il piemontese deve tirare fuori gli artigli.

“Facciamo sul serio”

A cominciare da Silverstone, tracciato che ospita il 12° evento del 2022. Non mancheranno le incognite meteo, oltre al fatto che negli ultimi anni gli italiani hanno faticato abbastanza. Ma Bagnaia è determinato, saranno nove eventi importantissimi. “Abbiamo chiuso la prima parte di stagione con una vittoria, il mio feeling con la Desmosedici era perfetto. Dobbiamo riprendere da dove ci siamo interrotti, adesso torniamo a fare sul serio.” Il #63 del Ducati Team, reduce anche dalla vittoria in Race of Champions nel WDW, si esprime così in vista della tappa britannica. “Lo scorso anno ero veloce a Silverstone, in gara però abbiamo avuto qualche difficoltà. Spero di fare bene, è importante ripartire con il piede giusto e non commettere più errori.” Grinta e carattere non mancano in Bagnaia, c’è una missione da compiere. Difficile, ma non impossibile.

L’articolo MotoGP: Pecco Bagnaia, due aspetti per l’impresa mondiale. Ce la farà? proviene da Motori News.