Luglio 16, 2024

MotoGP, polemiche dopo l’incidente: Suzuki critica la Direzione Gara

Polemiche dopo l’incidente alla partenza nel GP di Catalunya: Livio Suppo molto critico contro la Direzione Gara.

Alex Rins (Facebook)
Alex Rins – Motori.News

All’indomani della gara in Catalunya, contrassegnata dall’incidente alla partenza provocata da una sbagliata manovra di Takaaki Nakagami, si discute ancora della mancata sanzione al giapponese. Finisce nell’occhio del ciclone il FIM Panel diretto da Freddie Spencer e non è certo la prima volta. Se ne discuterà nel prossimo appuntamento al Sachsenring in Safety Commission, con i piloti intenzionati a chiedere un cambiamento radicale nella direzione degli Stewards.

Alex Rins ha riportato la frattura di un polso, ma i dottori hanno deciso di non operare il pilota Suzuki. Hanno immobilizzato l’arto e prima del GP del Sachsenring decideranno se potrà scendere in pista oppure attendere fino al successivo GP di Assen in programma la settimana dopo. Livio Suppo ha presentato un reclamo dopo la gara al Montmelò, ma la manovra di Nakagami è stata classificata come un banale incidente di gara. Una decisione che lascia sbalorditi team, piloti e tifosi.

Suzuki critica la Direzione Gara

Pecco Bagnaia dopo l'incidente in Catalunya (LaPresse)
Pecco Bagnaia dopo l’incidente in Catalunya – Motori.News

Davanti alla stampa il team manager della Suzuki sembra incredulo dinanzi alla risposta della Direzione Gara: “Per me è inaccettabile considerarlo un incidente di gara. Taka ha chiaramente frenato molto più tardi e per rendersene conto basterebbe chiedere i dati al team. Dovrebbe farlo una Race Direction che vuole salvaguardare la salute dei piloti“.

Livio Suppo invita i commissari ad analizzare i dati della telemetria di Nakagami, dove l’errore del pilota giapponese sarebbe inconfutabile. Ma a quanto pare la decisione è irrevocabile: “E’ chiaro che si tratta di un errore. E’ molto facile controllare i dati di posizione del pilota, quanti metri ha percorso dopo la consueta staccata“. Tant’è che persino Lucio Cecchinello, boss del team LCR Honda, ritiene sanzionabile il suo pilota.

Una situazione incresciosa davanti alla quale Dorna non potrà restare in silenzio. Livio Suppo conclude l’intervento con i media invitando la Direzione Gara a fare autocritica: “Ha attraversato completamente la pista da sinistra a destra. Penso che c’è molto da riflettere se la Direzione Gara pensa che una cosa del genere sia un normale incidente di gara. Per noi non è accettabile. Può capitare un errore, ma questo è stato davvero grosso“.

Per onore di cronaca anche lo stesso Taka Nakagami ha trascorso la notte in ospedale per accertamenti e restare sotto osservazione dopo le ferite al volto e la botta alla testa. Infatti il suo casco si è scontrato con il posteriore della Ducati di Pecco Bagnaia, mentre la sua moto ha travolto quella di Alex Rins.

L’articolo MotoGP, polemiche dopo l’incidente: Suzuki critica la Direzione Gara proviene da Motori News.