Ottobre 6, 2022

MotoGP: SOS Honda, ormai è un’infermeria! Anche il collaudatore è nei guai

Honda in difficoltà come risultati, ma non solo. Tutti i suoi piloti hanno problemi fisici, compreso il collaudatore/sostituto. 

honda-stefan-bradl-motogp
Stefan Bradl, Honda – MotoriNews

Non è certo un periodo felice per quanto riguarda Honda in MotoGP. Il pilota di punta è fuori causa, la nuova RC213V non funziona come ci si aspettava, i risultati non arrivano. Ma non si tratta solamente di questo, visto che Marc Marquez non l’unico nei guai a livello fisico. Anzi, l’Ala Dorata è una raccolta di problemi di ogni tipo in questo senso tra spalle, costole, piedi bruciati… L’ultimo della pista però è proprio il sostituto del pluricampione di Cervera, il collaudatore Stefan Bradl. Nel suo caso si tratta di un ginocchio che sta causando non pochi problemi, tanto che si ipotizza il ricordo alla chirurgia…

Honda, quanti problemi!

Riepiloghiamo la situazione fisica di tutti i ragazzi HRC finora. Oltre chiaramente a Marc Marquez, il grande assente per la casa giapponese. Guardando nel team satellite LCR, Takaaki Nakagami ha una spalla presa male dal brutto incidente in Catalunya, tanto che più volte ha rischiato di dare forfait da allora. Costretto poi a stringere i denti per gli antidolorifici che a volte non può prendere oppure che non funzionano. Sempre in Catalunya, Alex Marquez ha preso una paurosa botta in testa, che aveva lasciato lividi, escoriazioni ed un sospetto trauma cranico. Pol Espargaro invece ha accusato problemi alle costole sempre in seguito ad un importante incidente, gettando la spugna ad Assen per il dolore insopportabile. Honda ora sta tremando anche per il suo tester e sostituto in corsa.

Dolore al ginocchio

Arriviamo infatti alla “new entry” nella lista degli acciaccati. Meglio detto, Stefan Bradl è nei guai in seguito ad un botto in Catalunya. Quel Gran Premio è stato drammatico per i ragazzi Honda… Il collaudatore tedesco poi da allora sta correndo stringendo i denti a causa di un ginocchio sinistro tutt’altro che a posto. Non una buona notizia per chi sta facendo gli straordinari a causa dell’assenza forzata di Marc Marquez… Aspetto che Alberto Puig non ha mai smesso di sottolineare, lodando il lavoro di Bradl. Ma l’iridato Moto2 2011 sta rivivendo la stessa situazione del 2020: un incidente nel GP Algarve l’ha costretto ad un intervento al ginocchio destro. “Se la situazione non migliora, quest’inverno potrei essere costretto ad operarmi” ha ammesso Bradl a Speedweek. Con la speranza che non ci siano peggioramenti anche prima. Un’altra tegola per un costruttore in grave difficoltà.

L’articolo MotoGP: SOS Honda, ormai è un’infermeria! Anche il collaudatore è nei guai proviene da Motori News.