Maggio 22, 2022

MotoGP: storico sodalizio verso il divorzio? Il pilota mette un limite

Quello tra KTM e Miguel Oliveira è un legame storico. Ma durerà? Il pilota intanto ha già messo una data di scadenza. 

miguel-oliveira-ktm-motogp
Miguel Oliveira – MotoriNews

È uno dei matrimoni più duraturi presenti nel Mondiale MotoGP. Miguel Oliveira e KTM sono legati da quasi tutta la carriera internazionale del pilota portoghese. Tolti i primi anni 125cc/Moto3 e la parentesi KALEX nel 2016. Dal 2017 è una sequenza solida con il marchio austriaco, con l’esordio insieme in top class nel 2019. Un legame molto solido quindi, ma rimarrà tale? È tempo di pensare ai rinnovi nella classe regina del Motomondiale, chiaramente anche il portoghese deve pensare al suo futuro, così come la casa europea. Ecco perché il pilota ha messo un tempo limite per decidere. Sembra davvero difficile pensare diversamente, ma il numero #88 ha realizzato un inizio altalenante. A differenza del compagno di box, già certo fino al 2024, lui ha messo in pista piazzamenti molto meno costanti. E le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Partenza sottosopra

Difficile esprimere un giudizio sui primi quattro Gran Premi realizzati da Miguel Oliveira. A referto una caduta per cominciare il Mondiale MotoGP 2022, ma si rifà subito. Eccolo infatti brillare in Indonesia, cogliendo la prima vittoria dopo quasi un anno di digiuno. Il problema è che è stato il suo unico acuto finora, visto che nel doppio evento americano sono ricominciati i problemi. A Termas de Río Hondo limita i danni con un faticato 13° posto alla bandiera a scacchi. In Texas però va ancora peggio: fatica per tutto il weekend, chiudendo con una 18^ piazza al traguardo che non vale nessun punto. Una situazione ben diversa dal compagno di box, che invece sta diventando sempre più il punto di riferimento di casa KTM. Serve una svolta immediata, a partire dall’appuntamento sul circuito portoghese di Portimao della prossima settimana. Sarebbe un’ottima premessa anche per parlare del suo futuro, tutt’ora da decidere.

Data di scadenza

Come detto inizialmente, Brad Binder è certo fino al 2024. Il suo contratto invece scade alla fine di questa stagione. Certo appare difficile immaginarlo lontano da KTM dopo tanti anni assieme. Oltre al fatto che non c’è nessuna voce che lo riguardi al momento, associandolo magari ad altri marchi presenti in MotoGP. E lo stesso Oliveira ha sempre ribadito di dare la priorità a KTM, ma c’è un tempo limite. “Credo si possa parlare di maggio per decidere” ha sottolineato a Motorsport.com in un’intervista recente. “Non è un segreto, penso valga per tutti.” Il tempo ideale quindi per decidere se continuare assieme un già lungo cammino. Qualche risultato in più però certo aiuterebbe nella decisione…

L’articolo MotoGP: storico sodalizio verso il divorzio? Il pilota mette un limite proviene da Motori News.