Maggio 22, 2022

Parcheggio, non lasciarla qui: la multa si raddoppia ogni ora che passa

Non sappiamo dove parcheggiare? A volte, anche se non c’è scritto nessun divieto, possiamo incorrere lo stesso, in una multa molto salata. Attenzione!

Multa per parcheggio vietato
Multa per parcheggio vietato – Motori.News

Il problema di come e dove trovare parcheggio, soprattutto nelle grandi città, è una questione dibattuta da così tanto tempo, che degli inizi se ne sono perse le tracce. Per anni si è cercato di coinvolgere gli utenti, a prendere altri mezzi oltre l’automobile, ma i risultati sono sempre stati molto scarsi.

Come evitare quasi 200 euro di multa

Per prima cosa si è cercato di ricorrere ai mezzi pubblici, ma spesso sono pochi, spesso percorrono tragitti che non toccano tutti i posti, spesso sono strapieni. Così come succede con le metropolitane. E allora, gli stessi cittadini, si sono organizzati, ormai da decenni possiamo dire, con l’acquisto di mezzi alternativi all’auto, come per esempio il motorino o la moto.

Ma anche in questo caso, questo tipo di scelta purtroppo, anche se sono mezzi che inquinano molto meno di una vettura, le varie amministrazioni comunali hanno sempre poco favorito, sia corsie preferenziali per moto e motorini, sia soprattutto dei parcheggi. Ed è proprio il nodo parcheggi a risultare fondamentale. Chi, per comodità, per risparmiare sul carburante, per ottimizzare i tempi di spostamento, decide di fare un acquisto diverso dall’automobile, viene penalizzato.

Parcheggio Motocicli e Auto
Parcheggio Motocicli e Auto – motori.news

Questo perché di parcheggi dedicati alle moto o ai motorini ce ne sono pochissimi, e questa situazione molte volte porta i possessori, a posteggiare sopra i marciapiedi. Anche perché altre soluzioni non si trovano. Ma mettere il veicolo a due ruote sul marciapiedi, innanzitutto capita spesso, che può intralciare il traffico pedonale, ed essere di ostacolo, in secondo luogo si può venire multati, e non di poco.

Si può parcheggiare sul marciapiede?

In questo caso, per dirimere tale situazione, dobbiamo sempre fare affidamento su quello che ci dice il Codice della Strada, il faro per tutti gli automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni. Nell’articolo 158 del Codice, al comma 1, lettera H, si legge: “La fermata e la sosta (dei veicoli) sono vietate sui marciapiedi, salvo diversa segnalazione”. Quindi, seguendo questa indicazione, non è mai possibile parcheggiare il proprio due ruote, sul marciapiedi.

Scooter parcheggiato sul marciapiedi
Scooter parcheggiato sul marciapiedi – motori.news

Ma, attenzione, il Codice dice: “Salvo diversa segnalazione”. Questo significa che, in determinate circostanze, quando si è in presenza di un marciapiede molto largo, l’amministrazione comunale può inserire delle apposite strisce blu orizzontali (o con il cartello stradale verticale, con la insegna della P, e ove previsto anche il simbolo della moto). Solamente in questa unica opzione, il parcheggio è possibile effettuarlo senza rischi.

Ricordiamo che, nel caso doveste parcheggiare la vostra auto, o il vostro motorino, su un marciapiedi, senza averne facoltà, la sanzione che ci vedremmo recapitare a casa, andrà dai 41 euro, e potrà arrivare fino a 168 euro.

L’articolo Parcheggio, non lasciarla qui: la multa si raddoppia ogni ora che passa proviene da Motori News.