Dicembre 10, 2022

Quartararo vola, le altre Yamaha arrancano. “Non è un mio problema”

Fabio Quartararo faro Yamaha, dispersi gli altri. Il campione MotoGP però pensa a se stesso ed i risultati lo premiano.  

fabio-quartararo-yamaha-motogp
Fabio Quartararo – MotoriNews

I primi sei Gran Premi della stagione MotoGP 2022 hanno mostrato una situazione ben chiara. La truppa Yamaha infatti sta andando a due velocità. Mentre Franco Morbidelli ed Andrea Dovizioso appaiono dispersi (Darryn Binder è un esordiente), Fabio Quartararo sta letteralmente facendo la differenza. Il campione in carica sta dimostrando com’è riuscito a vincere il titolo piloti 2021, pur con un mezzo non esattamente all’altezza di quelli dei rivali. Costanza, talento, superare i limiti: si spiega così il fatto che la sua M1 riesca ad essere costantemente nelle zone alte, pur accusando tantissimo in velocità. E gli altri? Il pilota francese preferisce non curarsene…

Quartararo vs le altre Yamaha

“In pista penso sempre a dare il massimo possibile.” Questa la risposta di Fabio Quartararo ogni volta che gli si chiede della sua moto. I risultati si vedono: un 9° posto come peggior piazzamento, ben bilanciato da tre podi, tra i quali una vittoria. Ma qual è il problema della M1 quindi? I pareri sono decisamente discordanti. Morbidelli e Dovizioso in particolare indicano la mancanza di grip al posteriore. Cosa di cui invece il campione in carica non ha mai parlato, sottolineando invece la mancanza di cavalli. Un contrasto importante per la casa di Iwata, ma che va nettamente nella direzione di Quartararo. ‘El Diablo’ è l’unico in grado di guidare questa Yamaha come si deve, nonché di portarla alla vittoria. Che alla fine è proprio ciò che vuole la fabbrica giapponese, ancora in festa dopo il ritorno al successo nel 2021. Un gioiello che bisogna blindare al più presto per non perdere l’arma in più.

“Gli altri? Non è un mio problema”

Franco Morbidelli è letteralmente scomparso dai radar. E pensare che nel 2020 ha battuto ad armi pari proprio Quartararo, quando entrambi erano nell’allora team Petronas SRT… Andrea Dovizioso continua a non trovare la quadra con la M1 ed esattamente come il più giovane collega è in netta difficoltà a livello di risultati. Il #20 che ne pensa? “Sì è vero, gli altri stanno faticando parecchio. Ma non è un mio problema” è la risposta dell’iridato MotoGP. “Guardo solo quello che devo fare io, ho già abbastanza pensieri per cercare di essere sempre veloce.” Un metodo di lavoro che in questo momento sta funzionando. Secondo Dovizioso, Yamaha sta seguendo in particolare ciò che fa Quartararo e ne ha ben ragione. E dal Mugello ha già promesso qualcosa in più per aiutare il suo pupillo.

L’articolo Quartararo vola, le altre Yamaha arrancano. “Non è un mio problema” proviene da Motori News.